Circosta Auto
Ott 19, 2018
225 Views
0 0

SIDERNO Plesso scolastico “Casanova”, i genitori degli alunni denunciano lo stato di dissesto dello stabile

Written by

DI SEGUITO LA LETTERA INDIRIZZATA DAI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA “CASANOVA” DI SIDERNO ALLA COMMISSIONE STRAORDINARIA AL VERTICE DEL PALAZZO MUNICIPALE.
I sottoscritti, genitori degli alunni frequentanti la scuola primaria “Casanova” facente parte dell’I.C. “ Pascoli – Alvaro”, con la presente intendono richiamare alla Vs. cortese attenzione alcune problematiche che insistono sul plesso sopra indicato, con la speranza che addivengano a definitiva risoluzione.
Nonostante la struttura risulti essere tra le migliori del territorio comunale, alcune gravi criticità, che ripercuotono effetti sulla sicurezza e l’incolumità degli alunni, non risultano essere state affrontate dalle istituzioni competenti, malgrado le reiterate istanze avanzate in tal senso.
Le suddette riguardano innanzitutto la Via di accesso all’Istituto, priva di idonea regolamentazione della viabilità sia all’inizio che al termine delle attività didattiche, a causa dell’assenza di Agenti della Polizia Mu..

a giugno vieni a scoprire la nuva carbon edition

DI SEGUITO LA LETTERA INDIRIZZATA DAI GENITORI DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA “CASANOVA” DI SIDERNO ALLA COMMISSIONE STRAORDINARIA AL VERTICE DEL PALAZZO MUNICIPALE.

I sottoscritti, genitori degli alunni frequentanti la scuola primaria “Casanova” facente parte dell’I.C. “ Pascoli – Alvaro”, con la presente intendono richiamare alla Vs. cortese attenzione alcune problematiche che insistono sul plesso sopra indicato, con la speranza che addivengano a definitiva risoluzione.

Nonostante la struttura risulti essere tra le migliori del territorio comunale, alcune gravi criticità, che ripercuotono effetti sulla sicurezza e l’incolumità degli alunni, non risultano essere state affrontate dalle istituzioni competenti, malgrado le reiterate istanze avanzate in tal senso.

Le suddette riguardano innanzitutto la Via di accesso all’Istituto, priva di idonea regolamentazione della viabilità sia all’inizio che al termine delle attività didattiche, a causa dell’assenza di Agenti della Polizia Municipale, nonostante l’alta intensità di traffico, essendo l’unica strada a congiungere il centro cittadino alla variante SS 106.

La congestione dell’arteria è altresì aggravata dal sistematico transito di veicoli pesanti (camion della nettezza urbana diretti al centro di trattamento dei rifiuti, TIR ecc.) nonché dalla sua conformazione (stretta e tortuosa) che obbliga genitori ed alunni a destreggiarsi pericolosamente in una gincana per raggiungere l’accesso alla struttura; inoltre, la situazione appena decritta peggiora in occasione di precipitazioni piovose, anche non intense, che determinano l’allagamento del manto stradale e lo sversamento su di esso di detriti di ogni genere provenienti dai terreni circostanti. A tal proposito non ci si può esimere dal lamentare l’assoluta mancanza di attività di manutenzione e/o pulizia del tratto stradale da parte della P.A. dopo il verificarsi dei denunciati eventi, negligenza questa che rende di volta in volta più gravoso il transito sia veicolare che pedonale.

Il cortile interno alla scuola, privo di pavimentazione e/o bitumazione idonea, è anch’esso grave fonte di pericolo per alunni e corpo docente quando, invece, se adeguatamente sistemato, potrebbe essere utilmente fruibile.

In ultimo, si è avuto modo di accertare fenomeni di infiltrazioni di acqua piovana in

alcune aule dell’istituto a causa della non perfetta impermeabilizzazione del tetto,

disagio che potrebbe essere risolto con un intervento manutentivo di modica spesa.

Premesso ed esposto quanto sopra, richiamata l’attenzione della Commissione Straordinaria sulla circostanza che la situazione di disagio e conseguente pericolo riguarda non un edificio qualsiasi ma una scuola pubblica e, per di più, frequentata da alunni di età compresa tra i 3 e i 10 anni, non si può che confidare sulla sensibilità dei destinatari della presente che certamente condivideranno le preoccupazioni espresse adoperandosi affinchè l’espletamento delle attività scolastiche avvenga in condizioni di assoluta sicurezza per gli utenti l’Istituto.

Corre l’obbligo però di avvisare, attesa la colpevole inerzia e indifferenza finora manifestata dalla P.A. circa le criticità denunciate, che non si è più disposti a tollerare tale stato di cose e che, pertanto, qualora esse non verranno risolte in tempi brevi, si adiranno le Autorità competenti per l’adozione dei provvedimenti opportuni e, qualora nelle more si verificassero i temuti incidenti, accertarne i responsabili.

In attesa di cortese e sollecito riscontro, disponibili ad ulteriori chiarimenti si porgono distinti saluti.

Siderno, li 19.10.2018

Fonte articolo

Article Categories:
Lentelocale
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: