Ott 4, 2018
194 Views

Perugia, cadavere incappucciato in periferia: aveva rapinato una tabaccheria, colpito da vigilantes e carabiniere

Written by

Un’auto di grossa cilindrata (un’Audi grigia), il lunotto posteriore frantumato, nel portabagagli scatoloni pieni di sigarette e sul sedile un uomo incappucciato senza vita, secondo gli inquirenti ucciso da un colpo alla testa. È quanto ritrovato in mattinata a Ponte Felcino, nella periferia di Perugia, precisamente in via Radiosa, una strada secondaria della frazione del capoluogo umbro. Sul posto polizia, carabinieri, il pm di turno, Mara Pucci e il medico legale Sergio Scalise. Gli inquirenti non si sbilanciano, ma secondo alcune indiscrezioni il cadavere potrebbe essere quello di un malvivente che stanotte è stato coinvolto in una sparatoria avvenuta in seguito ad un furto in una tabaccheria di Ponte Felcino, a poche centinaia di metri dal luogo del ritrovamento. L’ipotesi, quindi, è che si tratti di uno dei responsabili del furto. Gli altri sono invece riusciti a fuggire, dopo avere abbandonato l’auto e, a quanto pare, il loro complice. Sul posto, dopo il furto erano intervenuti i..

Un’auto di grossa cilindrata (un’Audi grigia), il lunotto posteriore frantumato, nel portabagagli scatoloni pieni di sigarette e sul sedile un uomo incappucciato senza vita, secondo gli inquirenti ucciso da un colpo alla testa. È quanto ritrovato in mattinata a Ponte Felcino, nella periferia di Perugia, precisamente in via Radiosa, una strada secondaria della frazione del capoluogo umbro. Sul posto polizia, carabinieri, il pm di turno, Mara Pucci e il medico legale Sergio Scalise. Gli inquirenti non si sbilanciano, ma secondo alcune indiscrezioni il cadavere potrebbe essere quello di un malvivente che stanotte è stato coinvolto in una sparatoria avvenuta in seguito ad un furto in una tabaccheria di Ponte Felcino, a poche centinaia di metri dal luogo del ritrovamento. L’ipotesi, quindi, è che si tratti di uno dei responsabili del furto. Gli altri sono invece riusciti a fuggire, dopo avere abbandonato l’auto e, a quanto pare, il loro complice. Sul posto, dopo il furto erano intervenuti i vigilantes e i carabinieri.

Secondo gli inquirenti, dopo il furto sono stati esplosi colpi di pistola sia da parte del vigilante intervenuto sul posto, sia dai carabinieri. L’uomo è morto dopo essere stato raggiunto alla testa da uno di questi spari. Il furto era avvenuto la scorsa notte in via Cairoli, lontana alcune centinaia di metri da via Radiosa. L’auto, durante la fuga, ha superato un ponte ed ha attraversato la via principale del paese, prima di imboccare via Radiosa. Nell’Audi sono stati trovati arnesi da scasso ma – secondo quanto riferito – non sono state trovate armi. “Stiamo facendo i rilievi del caso, ci sono accertamenti in relazione all’identità” ha spiegato il pubblico ministero Mara Pucci. “È stato rinvenuto un documento nella tasca, si tratta di verificare se corrisponde effettivamente alla persona che abbiamo ritrovato”, ha aggiunto. “Ho visto quest’auto con il lunotto posteriore spaccato e ho pensato che gli avessero forzato la macchina”, ha raccontato un testimone a Umbria24, “poi ho visto pacchi e pacchi di sigarette e ho guardato meglio e dentro c’era uno sdraiato sul sedile posteriore con il passamontagna. Poi ho visto i buchi dei proiettili e ho pensato che ci fosse stata una sparatoria e ho chiamato il 113“.

Fonte articolo

Article Tags:
· · · ·
Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy