Posted in PHM

In Edicola sul Fatto Quotidiano: Il dossier Croce Rossa in Parlamento

Il M5S blocca la prescrizione ma la Lega è “molto perplessa” Emendamento grillino al ddl Anticorruzione: i termini verrebbero sospesi dopo le sentenze di primo grado. Pd e Forza Italia insorgono. E anche Salvini si smarca
di Tommaso Rodano La farsa degli equivoci di Marco Travaglio Appassionati come siamo del teatro dell’assurdo alla Ionesco, ma anche del vaudeville francese della commedia degli equivoci, non potevamo non perdere la testa per il caso Consip. E non vediamo l’ora che cominci il processo, che si annuncia quantomai esilarante. Merito degl’impagabili sceneggiatori della Procura di Roma, eredi naturali della grande tradizione dei Flaiano, Zavattini, […]
Sicurezza, 70 voti segreti. La fronda 5 Stelle non molla Il Pd piazza la trappola in aula e “tenta” i franchi tiratori grillini De Falco: “Libertà di coscienza”. Mantero: “No ai mercenari”
di Paola Zanca l’intervista – Marco Minniti “Per noi l’Africa vale più dell’asse con i Paesi dell’Est” L’ex ministro dell’Interno conte..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Carovana migranti, Trump: “15mila soldati al confine”. Due honduregni arrestati, altri 2mila entrano in Messico

“Il nostro esercito è dispiegato. Abbiamo 5mila soldati, arriveremo a 10-15mila“. È l’ultima mossa annunciata dal presidente americano Donald Trump per fermare la carovana di honduregni che da oltre due settimane risale il Centroamerica diretta verso gli Usa. Parlando con i giornalisti nei giardini della Casa Bianca, Trump ha aumentato ancora il numero di 5mila soldati a cui aveva fatto riferimento lo scorso lunedì, già di molto superiore agli 800 di cui si era parlato in un primo momento. E ciò nonostante il fiume umano di migranti – ormai molto ridotto nei numero: dei 7mila che erano entrati in Messico sono rimasti non più di 4mila – si trovi ancora a Juchitan, nello stato di Oaxaca, una città a 700 chilometri a sud della capitale Città del Messico e a molte settimane di cammino dal confine.
Nel frattempo, però, c’è almeno un altro nutrito gruppo di migranti che si è messo in cammino dai propri Paese seguendo l’esempio dei compatrioti. Sono circa 2mila, hanno superato martedì il rio..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Torino, la settimana dell’arte contemporanea: dieci appuntamenti da non perdere

L’elegante atmosfera sabauda di Torino si accende anche quest’anno grazie ad una settimana segnata da un tourbillon di appuntamenti dedicati all’arte contemporanea. Qui una selezione dei dieci da non perdere:
Artissima
La fiera italiana sperimentale per eccellenza, sotto la direzione di Ilaria Bonacossa, quest’anno spegne venticinque candeline e nel grande padiglione OVAL del Lingotto schiera dal 2 al 4 Novembre 2018 le proposte di 185 gallerie provenienti da 35 Paesi sotto il tema “Time is on our side” (Il tempo è dalla nostra parte): “Dalla parte di chi nel mondo dell’arte vuole scoprire ed emozionarsi, assaporare e riflettere, aprirsi al diverso e al cambiamento” come dichiarato in conferenza stampa. Quattro le sezioni proposte, la Main Section destinata a 44 spazi tra i più rappresentativi del panorama contemporaneo mondiale, New Entries, riservata alle gallerie emergenti, Dialogue rivolta ai progetti di 2 o 3 artisti in dialogo tra di loro e Art Spaces & Editions, dedicata ai no..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Prescrizione, anche la Lega si mette di traverso. Molinari: “Forti perplessità sull’emendamento”

Anche la Lega si mette di traverso e parla di “forti perplessità” rispetto all’emendamento al ddl anticorruzione che riforma la prescrizione. Dopo gli attacchi dei renziani e di Forza Italia, che si era appellata proprio agli “amici” del Carroccio per avere una sponda, arrivano le parole del capogruppo alla Camera, Riccardo Molinari: “È stato presentato dai relatori, non è concordato a livello di governo, non è passato dal Consiglio dei ministri e ci riserviamo di fare valutazioni”. E pensare che solo pochi minuti prima, a ‘Otto e Mezzo‘ su La7, il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, aveva scongiurato possibili mal di pancia dei partner di governo, spiegando: “Non mi risulta e non so perché dovrebbe averli. Sulla prescrizione il contratto di governo è molto chiaro”. Il testo guida dell’esecutivo gialloverde, seppur senza entrare nello specifico, parla però di una “necessaria riforma della prescrizione dei reati”.
“Abbiamo forti perplessità, ma ne discuteremo come sul resto del..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Fisco, la Corte dei Conti: “Valutare costituzionalità dell’aliquota del condono. Non punibili frodi con fatture false”

Valutare la costituzionalità dell’aliquota del condono al 20%, considerare la non punibilità delle frodi effettuate con fatture false e tenere presente il pericolo di fuga dei contribuenti dopo il pagamento della prima rata. Sono le osservazioni fatte in audizione dalla Corte dei conti sul decreto fiscale. Tre rilievi non da poco che vanno ad impattare sui temi più discussi del provvedimento varato dal governo gialloverde. L’osservazione più delicata della Corte dei conti è quella relativa ai “profili di costituzionalità” dell’aliquota del condono, fissata al 20%. Considerando che si tratta di una “imposta ontologicamente inferiore a quella che il contribuente avrebbe pagato alle scadenze ordinarie“, i giudici contabili fanno notare che si istituisce di fatto un pagamento “tardivo” delle tasse “senza aggravio alcuno”. Tutto ciò potrebbe potenzialmente violare i “principi” indicati dalla Corte Costituzionale con sentenza (numero 175) del 1986 e sul condono del 1982.
Dal passato, inoltr..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Stragi naziste, le Iene rintracciano un ex sergente: condannato all’ergastolo, vive libero in Germania. Come lui altri 5

Condannato all’ergastolo in Italia ma libero fuori, a causa del rifiuto della Germania di dare esecuzione alle condanne inflitte ai gerarchi nazisti per crimini di guerra emesse nel nostro Paese. L’inviato della trasmissione Le Iene Alessandro Politi ha rintracciato Johann Riss, sergente dell’esercito tedesco condannato per l’eccidio di 174 persone a Padule di Fucecchio, in Toscana, il 23 agosto 1944. Ha 98 anni, vive in Baviera ed è affetto da una grave forma di demenza senile. Nella sua situazione – a piede libero, pur con una sentenza definitiva che li condanna al carcere a vita – ci sono altri cinque ex militari: gli allora sergenti Wilhelm Karl Stark e Alfred Luhmann e il capitano Helmut Odenwald, condannati per gli eccidi di Monchio e Vallucciole, sull’Appennino tosco-emiliano, e ancora Gerhard Sommer, unico responsabile ancora in vita della strade di Sant’Anna di Stazzema (Lucca), e Alfred Stork, condannato all’ergastolo per l’eccidio di Cefalonia.
A seconda dei casi non è stat..

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

Low. Ecco il videoclip a tema Halloween di “Always Tryingt to Work It Out”

I Low, in occasione della festività di Halloween, hanno condiviso il videoclip di Always Trying To Work It Out, brano tratto dal loro ultimo album di inediti uscito lo scorso settembre, Double Negative. Nella didascalia di presentazione su Instagram si legge: «Oggi vi presentiamo il nostro video a tema leggermente Halloween. Amici e famigliari passeggiano all’interno di un negozio. I frammenti con i famigliari dalla nostra memoria». Il clip è diretto da Philip Harder & Alan Sparhawk. Di seguito il post, mentre il video integrale lo trovate nella nostra pagina dedicata.
Su SA trovate sia la recensione di Duoble Negative che l’intervista alla band, entrambe a cura di Tommaso Iannini.
Visualizza questo post su Instagram We present our slightly Halloween themed video “Always Trying To Work It Out” from Double Negative. Friends and family star in a stroll through the grocery store. Familiar fragments from memory – masks filtering light. Thank you to @nationalsawdust, light tech @shaneahue..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

WANDA FERRO IN COMMISSIONE ANTIMAFIA La soddisfazione del circolo bovalinese di Fratelli d’Italia

R. & P.
Il Circolo Fratelli d’Italia di Bovalino esprime viva soddisfazione per la nomina dell’On. Wanda Ferro quale componente della Commissione parlamentare antimafia. Questa importante designazione, oltre a confermare la fiducia e la considerazione che il Partito nutre nei suoi confronti, è il risultato di un impegno politico concreto e di una attività istituzionale di qualità, sia in Aula che nelle Commissioni. Un ruolo importante e prestigioso che consentirà a Wanda Ferro di mettere a frutto la profonda conoscenza del territorio, maturata in tanti anni di attività politica svolta con serietà e senso di responsabilità, riconosciute da tutti, ricoprendo sempre ruoli di primaria importanza.
Spesso da più parti è stato lamentato un uso politico della Commissione antimafia, ma siamo certi che Wanda Ferro vigilerà e saprà svolgere il suo importante ruolo con l’equilibrio che ha sempre caratterizzato il suo impegno in politica, nella consapevolezza che le infiltrazioni mafiose sul terr..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Troppa neve allo Stelvio, 200 persone bloccate da 4 giorni sul ghiacciaio: intervengono gli elicotteri per portarle in salvo

La bufera di neve in quota, con visibilità ridotta, ha rimandato in un primo momento le operazioni di salvataggio delle 193 persone bloccate negli alberghi dello Stelvio (a più di 2700 metri) da quattro giorni a causa delle precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi. Nel pomeriggio, fortunatamente, i velivoli sono decollati da Bormio e intorno alle 17 i turisti e gli stagionali sono stati portati a valle. Il coordinamento dei soccorsi gestito dai Vigili del fuoco ha consentito di effettuare in sicurezza tutta l’operazione eseguita in collaborazione con gli elicotteri dell’Esercito Italiano, con il personale del Soccorso Alpino, della Guardia di Finanza, della Polizia, dei Carabinieri, del 118 e dell’Anas.
L'articolo Troppa neve allo Stelvio, 200 persone bloccate da 4 giorni sul ghiacciaio: intervengono gli elicotteri per portarle in salvo proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

M5S, Giulia Sarti: “In caso di condanna, le dimissioni di Virginia Raggi sono un atto dovuto”

A parlare è Giulia Sarti, parlamentare del Movimento 5 Stelle, al microfono del giornalista Luca Sommi nel corso di “Punto esclamativo”, il primo talk politico in diretta su Facebook. “Abbiamo uno statuto che dice: ‘in caso di condanna in primo grado per determinati reati le dimissioni dall’incarico sono un atto dovuto’”. Incalza Sommi: “Se il 10 novembre dovesse essere condannata la sindaca di Roma Virginia Raggi cade la giunta?” e per Giulia Sarti la risposta è una sola: “Andrebbe tutto in mano ai garanti del M5S e poi la decisione verrebbe presa, ma sarebbe un atto dovuto, e un comportamento dovuto”.
“Punto esclamativo” è una produzione Loft, ogni mercoledì in diretta Facebook.
L'articolo M5S, Giulia Sarti: “In caso di condanna, le dimissioni di Virginia Raggi sono un atto dovuto” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in Trash Italiano

Maurizio Costanzo critica la festa al supermercato dei Ferragnez.

Anche il giornalista Maurizio Costanzo ha voluto dire la sua sulla festa di compleanno di Fedez, tenutasi al Carrefour di Citylife a Milano; una festa che ha suscitato sicuramente molte polemiche, tanto da portare alcuni followers a rivolgersi addirittura agli assistenti sociali per chiedere l’allontanamento del figlio Leone.
Sulla sua rubrica sul settimanale NuovoTv, il conduttore televisivo non si è per nulla risparmiato:
Quel video girato dalla Ferragni e da Fedez mi sembra proprio una bambinata. Il gesto di una coppia di ragazzini viziati. Non dubito che abbiano dato in beneficenza quel cibo, però il messaggio che passa da un video del genere è che, in nome del divertimento, è tutto lecito. Non mi pare che ci sia grande originalità dietro la decisione di affittare un supermercato e coprirsi di uva, zucchine e pomodori. La prossima volta, lo facciano a casa loro.
Nonostante quindi l’ospitata di Fedez a L’Intervista, Costanzo ha deciso comunque di rimproverare la coppia. Come l’av..

Continua a leggere...
Posted in Trash Italiano

Maurizio Costanzo sulla festa al supermercato dei Ferragnez: “mi sembra una bambinata”

Anche il giornalista Maurizio Costanzo ha voluto dire la sua sulla festa di compleanno di Fedez, tenutasi al Carrefour di Citylife a Milano; una festa che ha suscitato tante polemiche, soprattutto per lo spreco di cibo da parte del festeggiato e dei suoi invitati.
Sulla sua rubrica sul settimanale NuovoTv, il conduttore televisivo non si è per nulla risparmiato:
Quel video girato dalla Ferragni e da Fedez mi sembra proprio una bambinata. Il gesto di una coppia di ragazzini viziati. Non dubito che abbiano dato in beneficenza quel cibo, però il messaggio che passa da un video del genere è che, in nome del divertimento, è tutto lecito. Non mi pare che ci sia grande originalità dietro la decisione di affittare un supermercato e coprirsi di uva, zucchine e pomodori. La prossima volta, lo facciano a casa loro.

L'articolo Maurizio Costanzo sulla festa al supermercato dei Ferragnez: “mi sembra una bambinata” proviene da Trash Italiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Regione Lazio, sindacati: “Il segretario generale di giunta in conflitto d’interesse. Abbiamo denunciato, nessuna risposta”

In Regione Lazio cambiano i regolamenti ma restano conflitti d’interesse e le solite persone. Come ad esempio l’attuale segretario generale della giunta, uscito dalla porta e rientrato dalla finestra. Tutto è cominciato nel 2016 quando, a seguito di un richiamo della Corte dei Conti, in Regione si è dovuta cancellare la figura del segretario generale (nomina politica), che risultava essere un duplicato del capo di gabinetto. Con immotivato aumento di spesa e, secondo l’Autorità nazionale anticorruzione, con illegittime ingerenze nella selezione dei dirigenti interni per gli incarichi apicali. Così la figura di segretario generale fiduciario, allora ricoperta da Andrea Tardiola (scelto da Zingaretti nel 2013) fu cancellata e, nella stessa legge di abrogazione, ricostituita in una nuova figura dal nuovo nome: segretario generale della giunta regionale, a capo di tutta l’amministrazione.
Con il passaggio da ruolo fiduciario ad amministrativo, si è dovuta indire una selezione per la nomin..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Ryanair, l’Antitrust sospende la tariffa supplementare sul bagagli a mano: “Induce in errore il consumatore”

L’Antitrust ha disposto in via cautelare la sospensione della nuova policy sui bagagli a mano delle compagnie low-cost Ryanair e Wizz Air, che avrebbe dovuto entrare in vigore dal primo novembre 2018. Il supplemento, si legge, “fornisce una falsa rappresentazione del reale prezzo del biglietto e vizia il confronto con le tariffe delle altre compagnie, inducendo in errore il consumatore”. In base alla nuova policy varata da Ryanair e Wizz Air è possibile trasportare gratuitamente una sola borsa piccola, da collocare esclusivamente nello spazio sottostante i sedili, mentre è richiesto un supplemento di prezzo per il bagaglio a mano (trolley), “che rappresenta tuttavia un onere non eventuale e prevedibile per il consumatore che dovrebbe essere ricompreso nella tariffa standard”, prosegue la nota.
Ryanair e Wizz Air “dovranno quindi sospendere provvisoriamente ogni attività diretta a richiedere un supplemento di prezzo, rispetto alla tariffa standard, per il trasporto del “bagaglio a mano..

Continua a leggere...
Posted in Trash Italiano

Asia Argento nel serale di Amici? La trattativa sarebbe già in corso

L’esclusione di Asia Argento dalla fase live di X-Factor ha fatto molto discutere: per i produttori di Sky Italia e Fremantle sarà stata sicuramente una scelta sofferta, ma a nulla sono servite le proteste del pubblico. Lo stesso padre dell’attrice, il regista Dario Argento, durante un’intervista nel programma di Radio2, I Lunatici, ha dichiarato che l’esclusione della figlia è stata “dolorosa e ridicola“.
Stando, però, alle ultime indiscrezioni rivelate dal settimanale Diva e Donna, per l’attrice sarebbe pronta una nuova opportunità; la donna potrebbe infatti approdare al serale di Amici di Maria De Filippi.

Il settimanale ha dichiarato:
Asia Argento, a chi le chiedeva come si sentisse ora che a X Factor sulla sua poltrona siede Lodo Guenzi, ha ammesso “Mi sento tradita. Sento l’ingiustizia. Ma quando si soffrono le ingiustizie, qualcosa di buono dovrà uscirne sicuramente“. Detto fatto! La regina dei talent show Maria De Filippi avrebbe infatti già pronta una poltrona nel serale d..

Continua a leggere...
Posted in PHM

“Tre pazienti con lesioni al midollo spinale camminano grazie a stimolazione elettrica”

Tre pazienti paralizzati tornano a camminare grazie a una stimolazione elettrica mirata del midollo spinale, in grado di mimare il cervello quando ordina agli arti di muoversi. È la notizia riportata in un articolo pubblicato questa settimana su Nature Neuroscience. Le lesioni del midollo spinale interrompono la comunicazione all’interno del sistema nervoso, portando alla perdita delle funzioni neurologiche e a paralisi. La stimolazione elettrica epidurale (Ees) applicata al midollo spinale ripristina la locomozione in modelli animali di lesione del midollo spinale, ma finora si era rivelata meno efficace nell’uomo, per ragioni che sono rimaste poco chiare.
Questo nuovo protocollo combina una Ees del midollo spinale lombare con una precisa configurazione e un sistema di supporto del peso.
Grégoire Courtine e i colleghi del Center for Neuroprosthetic and Brain Mind Institute della Life Science School dello Swiss Federal Institute of Technology di Losanna hanno somministrato la Ees mira..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Sicurezza, c’è l’ok in in commissione. Il Pd pronto a richiedere 70 voti segreti in Aula. E il governo pensa alla fiducia

Esame a singhiozzo, lavori sospesi, poi il via libera della commissione Affari costituzionali e lo spettro del voto di fiducia che si allunga visto l’alto numero di voti segreti richiesti dal Partito Democratico con il relativo rischio “trappola” per la maggioranza. Il decreto Sicurezza è pronto per arrivare in aula al Senato, dove l’inizio della discussione è prevista lunedì mattina. Se nelle scorse ore era stata avanzata l’ipotesi di mettere la fiducia in Aula e Luigi Di Maio aveva calmato gli animi dicendo che “non ci saranno espulsioni” tra i suoi, in serata è stato il Pd a protestare contro “i continui rinvii“. I senatori democratici e gli esponenti di Leu hanno abbandonato la commissione in segno di protesta: sotto accusa il fatto che il testo sia bloccato a lungo per la mancanza di conferme sulle coperture.
Pd e Leu lasciano lavori, Fi si astiene – “Il Parlamento è ostaggio dei fallimenti della maggioranza Lega-M5s”, hanno dichiarato i dem in una nota. “La commissione Bilancio ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Modena, figlia vegana minaccia la madre che fa il ragù: ‘Ti accoltello’. Condannata

La madre, amante della cucina tradizionale, stava cucinando il ragù. Ma la figlia, vegana, l’aveva minacciata mentre era ai fornelli: “Adesso ci penso io a farti smettere. Se non la pianti di fare il ragù ti pianto un coltello nella pancia”. Tutte parole finite nella denuncia che la 68enne aveva fatto due anni fa ai carabinieri, terrorizzata dalle minacce di morte della figlia, 47 anni. Oggi il giudice di pace del Tribunale di Modena Nadia Trifilò ha deciso: la figlia vegana è stata condannata a pagare alla madre 400 euro di risarcimento, oltre a un’ammenda di 500 euro.
La Gazzetta di Modena scrive che la donna, vegana e animalista “con la carne non voleva più avere nessun contatto ‘sensoriale’, nemmeno olfattivo“. Quindi appena la madre, fiera della tradizione culinaria emiliana, si metteva ai fornelli per cucinare il ragù, lei andava su tutte le furie e iniziava a insultarla e ad aggredirla verbalmente. Quella tra le due era una convivenza difficile, dove la principale causa di diss..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Genova, stallo alla Camera: l’ok slitta ancora. Rissa sfiorata tra deputati Pd e Fdi. Bocciati gli emendamenti su Ischia

Accuse, smentite, letture contrapposte delle norme e una buona parte di 90 emendamenti ancora da votare, nonché gli ordini del giorno da discutere e le dichiarazioni di voto da fare prima del via libera finale. Che a questo punto potrebbe arrivare durante la notte o addirittura giovedì, perché il decreto Emergenze che contiene le norme per aiutare Genova in seguito al crollo del ponte Morandi è impantanato alla Camera. Un altro slittamento dopo il mancato approdo in Aula della scorsa settimana che aveva portato a fissare il voto finale nel pomeriggio del 31 ottobre. Ma lo scontro sulle norme previste per l’isola di Ischia e la questione idrocarburi nei campi ha stoppato nuovamente tutto. Si è arrivati quasi alle mani: rissa sfiorati tra i banchi di Pd e Fdi, con Guido Crosetto impegnato insieme ai commessi a riportare la calma. Solo dopo le 21 è arrivata la bocciatura a tutti gli emendamenti all’articolo 25 che contiene i discussi provvedimenti per i comuni di Ischia colpiti dal sisma ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Processo Aemilia, il procuratore capo di Bologna: ‘Soddisfatto, ma queste condanne non fermano la ‘ndrangheta in Emilia’

La sentenza di Aemilia, emessa dai giudici Caruso, Beretti e Rat, incontra la soddisfazione della Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna, che ha prima coordinato le indagini e poi condotto i processi di Bologna e Reggio Emilia con i sostituto procuratori Beatrice Ronchi e Marco Mescolini. Il procuratore capo Giuseppe Amato ringrazia i due pubblici ministeri e l’enorme lavoro svolto che ha portato alla sentenza di oggi.
Amato segnala però, con toni e accenti diversi, quanto detto anche dal collaboratore di giustizia Antonio Valerio nella dichiarazione spontanea rilasciata in una delle ultime udienze: “La ‘ndrangheta in Emilia Romagna non è sconfitta”. Serviranno altro lavoro e altre inchieste, avviate anche da questo processo. E bisognerà mantenere alta l’attenzione contro infiltrazioni, collusioni, affari sporchi.
L'articolo Processo Aemilia, il procuratore capo di Bologna: ‘Soddisfatto, ma queste condanne non fermano la ‘ndrangheta in Emilia’ proviene da Il Fatto Quotidian..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Halloween, arriva in sala l’autorizzato sequel rispetto al primigenio cult di John Carpenter

Galeotto fu il solito furgoncino andato fuoristrada. Se il Michael Myers (alias The Shape) di Halloween è tornato su grande schermo, è colpa anche del solito incidente notturno – accadde anche in Halloween II di Rob Zombie (2009) – avuto dal camioncino che sta inopinatamente trasferendo da un manicomio ad un altro l’enorme muto inquietante corpo di uno degli assassini slasher più folli della storia del cinema. Il dolcetto, e non lo scherzetto, è a firma David Gordon Green, ed è l’autorizzato sequel rispetto al primigenio cult di John Carpenter del 1978. Film cesura tra l’horror più politico, ma comunque parecchio splatter dei Romero, Hooper e compagnia fine settanta, e la goliardata mefitica gore di un Raimi ed epigoni primi ottanta, il film di Carpenter s’impresse visivamente nell’immaginario cinefilo proprio per questa sua commistione ponte tra un e vero proprio encomio solenne dello slasher movie e la febbrile, irrequieta scelta stilistica di una macchina da presa in soggettiva (per..

Continua a leggere...
Posted in Trash Italiano

Isola Dei Famosi 2019 e il toto-inviato: potrebbe essere un ex tronista

La lista dei possibili sostituti di Stefano De Martino, nel ruolo d’inviato nella nuova edizione dell’Isola Dei Famosi, si fa sempre più fitta. Dopo i nomi di Lorenzo Flaherty e Valeria Marini, si aggiunge quello dell’ex tronista, e attuale attore, Francesco Arca.

Secondo il settimanale Chi questa opportunità arriverebbe dopo una delusione lavorativa avvenuta in Rai:
Francesco Arca è rimasto molto male quando, all’ultimo giro, si è visto soffiare il ruolo di inviato a Portobello da un altro attore, Paolo Conticini. Era lui il prescelto di Antonella Clerici, poi qualcosa è andato storto. Ma per Arca potrebbero aprirsi nuovi scenari più caldi, sempre come inviato.
Che dite, per lui ci sarà un posto sul volo per l’Honduras?

L'articolo Isola Dei Famosi 2019 e il toto-inviato: potrebbe essere un ex tronista proviene da Trash Italiano.

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

I RASSEGNATI Sabato alle 18.30 Tommaso Labate presenta il suo nuovo libro

R. & P.
Si avvicina il primo appuntamento con “Letture d’autunno”, la rassegna letteraria e di incontri con gli autori de I Presìdi del Libro-Locride.
Si parte sabato 03 novembre, alle 18:30, nella sala del Consiglio Comunale, presso il Palazzo Municipale, in via F.lli Rosselli a Marina di Gioiosa Ionica, con “i Rassegnati” di Tommaso Labate, edito da Rizzoli. Dialogherà con l’autore il giornalista Pietro Melia.
Vi aspettiamo.
I Presìdi del Libro-Locride
I RASSEGNATI.
Trentanove è il numero simbolo di una generazione fallita o sull’orlo del fallimento. Una generazione fregata dai padri, che pure avevano consegnato l’illusione che a un’infanzia felice e a un’adolescenza bellamente turbolenta sarebbero seguiti anni di benessere, serenità, sollievo, pace. Una generazione che non genera figli, come impietosamente fotografato da tutte le rilevazioni statistiche. Trentanove è l’età media del Rassegnato.»Come siamo arrivati fin qui? Da dove ha origine quella che Mario Monti, da presidente ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Sony, vendite nel mercato smartphone in caduta libera. I tempi di Sony-Ericsson sono lontani

Anno 2007, Sony-Ericsson svetta nella telefonia con utili superiori a Nokia. Anno 2018, Sony è fuori dalla top 5 dei produttori del settore mobile, l’ultima trimestrale conferma vendite dimezzate e il fatturato è in calo del 32%.
Ma cosa è successo in questi 11 anni? Inizialmente nel 2002 con la collaborazione Sony-Ericsson i telefoni cellulari sono ancora semplici e con poche funzioni. Il gruppo nippo-svedese punta sul comparto fotografico giocando d’anticipo sulla concorrenza.
Sony-Ericsson T68i Ecco nascere il Sony-Ericsson T68i, che poteva contare su una caratteristica unica per l’epoca: la possibilità di collegare una fotocamera – con risoluzione di 0,3 Megapixel – a un apposito connettore del telefono, così da poter inviare le foto scattate via MMS. Nasce il marchio “Cybershot”, che da questo momento, per gli appassionati, identifica una linea di prodotti con elevate caratteristiche fotografiche. Una piccola rivoluzione, che però passa velocemente in secondo piano a seguito del..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Roma, la Soprintendenza scrive al Comune: “Smantellate la spiaggia sul Tevere e ripristinate i luoghi”

Una spiaggia sul Tevere? Meglio la “vegetazione ripariale” che c’era prima. Alla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma non è piaciuto Tiberis, il tanto discusso lido attrezzato allestito in fretta e in furia questa estate da Virginia Raggi. Stando a una lettera del 13 settembre firmata dal soprintendente Francesco Prosperetti – anticipata ieri dal quotidiano romano Il Messaggero – è stata alterata la “conservazione ed integrazione della vegetazione di golena lungo la riva” e non è stato rispettato il principio della conservazione della “morfologia dei luoghi”. In sostanza, il canneto che prima occupava lo spazio dove oggi sorge Tiberis non andava né tagliato né estirpato, nonostante fosse ricettacolo di rifiuti, insetti e insediamenti abusivi.
“L’intervento effettuato – si legge nella lettera – per la realizzazione del Lido Tiberis, pur rientrando fra gli interventi ammissibili in tale area, non è stato realizzato in maniera conforme agli obiettivi di tute..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

WANDA FERRO NELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE ANTIMAFIA Il plauso di Sandro Nicolò

R. & P.
La nomina dell’On. Wanda Ferro a componente della Commissione parlamentare Antimafia, costituisce il giusto riconoscimento ad una rappresentante delle Istituzioni che ha sempre ispirato il suo agire politico ai principi della legalità e della trasparenza.
E’ quanto dichiara il Consigliere regionale Alessandro Nicolò.
Nei diversi incarichi rivestiti, sia come presidente della Provincia che in qualità di Consigliere regionale, Wanda Ferro si è caratterizzata per il rigore, l’integrità e per l’alto senso di responsabilità istituzionale che ha guidato le sue scelte.
Wanda Ferro anche nell’assolvimento di questo delicato e prestigioso mandato, fornirà un contributo di sicuro valore rispetto a questioni che nel nostro Paese rivestono preminenza sul piano dell’affermazione dei principi di legalità.

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

AGRICOLTURA In arrivo pagamenti per oltre 55 milioni di euro

di ufficio stampa Giunta Regione Calabria
Il Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari e l’organismo pagatore Arcea informano che nella giornata di oggi, mercoledì 31 ottobre, sono andati in pagamento due kit relativi a istanze di sostegno del PSR (n.49 e n.50) ed uno relativo alla Domanda Unica.
Si tratta, in totale, di oltre 55 Milioni di Euro, in arrivo nelle tasche degli agricoltori calabresi. In particolare, 46.581.202,30 Euro costituiscono l’anticipo della campagna 2018 della Domanda Unica e sono destinati a 6652 beneficiari. Per quanto riguarda il PSR, invece, nei prossimi giorni saranno pagati circa otto milioni e mezzo di Euro a 1748 beneficiari, con un’operazione che va a sanare anche arretrati delle annualità passate.
Nello specifico, il kit 49 riguarda le misure 8 “Forestazione”, 10 “Pagamenti agro-climatico-ambientali”, 11 “Agricoltura biologica”, 13 “Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici” e 14 “Benessere animale”..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Processo strage Bologna, Roberto Fiore in aula: “Depistate le indagini per spostarle su Terza Posizione”

I servizi segreti hanno depistato le indagini sulla strage di Bologna per spostarle sulla pista di Terza Posizione. Parola di Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, chiamato come testimone nel processo a carico di Gilberto Cavallini, imputato di concorso per la bomba del 2 agosto 1980. Prima di entrare in aula il testimone ai giornalisti ha detto di considerarsi parte lesa nel processo. Della mattanaza del 2 agosto 1980 dice “Noi possiamo fare un ragionamento su quella strage, capire chi fu anche per tante cose che sono accadute dopo. Non furono i fascisti, questo è un dato chiarissimo. C’è sicuramente – aggiunge – un coinvolgimento, quantomeno nel depistaggio, della P2 ma questa è una strage sostanzialmente internazionale e avremo modo di dire delle cose che non sono mai uscite nel processo, non perché non ci siano, ma perchè sono state occultate e non sono state tirate fuori”. Fiore ha spiegato di volere consegnare alla Corte di assise di Bologna “la risposta che mi ha dato la segrete..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

FRANA JUNCHI Vincenzo Logozzo a colloquio col vicesindaco metropolitano

R. & P.
” Per affrontare la situazione di Junchi e di Motta San Giovanni,
abbiamo fatto variazioni di bilancio ed inserito gli interventi nel
piano delle opere pubbliche stanziando le necessarie risorse per
mettere in sicurezza il territorio, trattasi di finanziamento anche
della Protezione Civile regionale.
Ad oggi lo stato dell’arte di Junchi è quello che sono stati
effettuati gli studi geologici per valutare il perchè di questo
movimento franoso e per verificare se è terminato.
La situazione anche dal punto di vista logistico , al di là del nostro
Settore Viabilità, è seguita dal Sindaco di Gioiosa Jonica Salvatore
Fuda e dalla nostra Delegata Locride Caterina Belcastro, che stanno
seguendo passo passo quella che è la evoluzione della situazione.
Gli studi geologici sono pressochè terminati e speriamo che il
movimento franoso sia finito e che si possa procedere nel più breve
tempo possibile a redigere l’idonea progettazione per mettere in
sicurezza e ripristinare il tracciato.” Vin..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Pd, Orfini convoca l’Assemblea per il 17 novembre: accolta richiesta dei renziani

L’Assemblea del Pd che dovrà indire il congresso è stata convocata dal presidente Matteo Orfini il 17 novembre, al mattino, all’hotel Ergife, a Roma. Nel pomeriggio è stata convocata la Direzione con all’ordine del giorno “adempimenti conseguenti”, vale a dire la nomina della Commissione congressuale. Orfini accoglie quindi la richiesta dal renziano Andrea Marcucci che aveva spinto per posticipare la data di una settimana rispetto a quella indicata come “buona” dal segretario dimissionario Maurizio Martina: l’11 novembre. L’obiettivo è evitare la sovrapposizione con la riunione d’area renziana a Salsomaggiore del 9 e 10 dello stesso mese.
L’obiettivo comune ai democratici è comunque quello di fare in fretta. Perché la data segnata in rosso è quella del 17 aprile, quando andranno depositate le liste per le Europee. Sulle elezioni per rinnovare il Parlamento Ue di maggio 2019 il Pd punta forte per cominciare il suo rilancio, come ha sottolineato anche lo stesso Martina nella sua lettera..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Acqua alta a Venezia, basta spendere soldi in opere inutili. La città va difesa dai turisti

L’immagine simbolo di questa acqua alta – l’ennesima – a Venezia non è la solita infilata di turisti sulle passerelle a San Marco, ma quella di indifferenti avventori in un ristorante sul cui pavimento ci sono 30 cm di acqua almeno ed i camerieri che scivolano, come foche tra i tavoli, reggendo in alto grappoli di pizze.
Quello che colpisce è l’assuefazione alle catastrofi: per carità gli allegri turisti non corrono alcun pericolo serio se non quello di passare la notte bloccati dai reumatismi, ma ormai, e non solo nel nostro paese, attrae più l’orrido (magari evocatore di una tragedia come l’annunciato prossimo varo della Titanic 2, a quando la Costa Concordia 2?) che il bello. Ci si assuefa e si banalizzano persino gli stupri delle persone, figuriamoci quelli sull’ambiente, paesaggio e monumenti.
Si andrà a Venezia non per vedere il suo straordinario patrimonio e la sua urbanistica polibaricentrica, non per godere degli spazi solenni della Biblioteca Marciana (dove tra l’altro sono..

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

“Femme” è il nuovo brano di Francesca Michielin scritto con Calcutta

Il prossimo 16 novembre, Francesca Michielin condividerà per l’ascolto un nuovo brano, intitolato Femme, scritto in collaborazione con Calcutta. L’occasione è quella dell’annuncio del nuovo tour per i club d’Italia dove porterà le sue canzoni remixate in chiave dance con l’aiuto di Bruno Belissimo sul palco; il “Sopra la techno tour” partirà il 24 novembre prossimo da Castelvetrano per terminare il 15 dicembre successivo a Spresiano. I biglietti saranno in vendita dalle ore 10:00 di mercoledì 7 novembre sul circuito TicketOne. Tutto il dettaglio nella sezione concerti.
Femme è solo l’ultima collaborazione tra la Michielin e Calcutta, che già compariva tra gli autori dei brani di 2640, in particolare nelle canzoni Io non abito al mare e Tropicale. Su SA potete leggere la recensione di 2640, a cura di Luca Roncoroni. La recensione dell’ultimo album di Calcutta, Evergreen, è firmata invece da Stefano Solventi.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Selene Ticchi denunciata dal Museo di Auschwitz in Polonia. Di Maio (Pd): “Anche in Italia faremo la stessa cosa”

“Mentre assieme ad alcuni colleghi parlamentari stiamo visitando Auschwitz, apprendiamo la decisione del museo di denunciare l’esponente di un movimento neofascista che domenica a Predappio ha esibito quella maglietta orripilante che raffigura il campo di sterminio come un parco giochi”. Marco Di Maio, deputato del Partito democratico, annuncia su Facebook che il Museo di Auschwitz ha denunciato Selene Ticchi, la militante di Forza Nuova (poi esclusa dal partito) che in occasione della commemorazione della Marcia su Roma a Predappio aveva indossato una maglietta nera con la scritta “Auschwitzland”.
Di Maio, inoltre, spiega che “con Emanuele Fiano presenteremo analoga denuncia anche in Italia. Ci sono comportamenti che non rientrano tra le opinioni, ma sono semplicemente reati”. Sentita da ilfattoquotidiano.it nel giorno della marcia, Ticchi aveva detto che secondo lei si trattava solo di “humor nero”, e che quello che indossava voleva essere una caricatura che “i compagni” fanno del D..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Sentenza processo Aemilia, così tre anni fa l’Emilia scoprì le infiltrazioni del clan e i contatti con politica e imprenditoria

Era il 28 gennaio del 2015 quando l’Emilia-Romagna scoprì che non era immune dalle infiltrazioni mafiose. Gli arresti colpirono il clan Grande Aracri e i suoi contatti con la politica e l’imprenditoria. Un’inchiesta dai grandi numeri che però è arrivata a tempo di record a due sentenze – una diventata definitiva per il processo in abbreviato sei giorni fa – e una oggi. Quella letta per due ore dal presidente Francesco Maria Caruso “in nome del popolo italiano”. Erano le 13,15 di oggi quando il giudice Caruso ha iniziato la lettura della sentenza e alla fine sui quaderni degli appunti si contavano oltre 1200 anni di carcere ai quali sono stati condannati 119 dei 148 imputati. Tra gli altri 29, tutti imputati minori, si contano 24 assoluzioni e cinque prescrizioni del reato. I personaggi di spicco del processo, accusati di appartenere alla cosca Grande Aracri, sono tutti condannati e l’impianto accusatorio regge alla sentenza di Reggio Emilia come quella di Bologna.
Diciannove anni di ..

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

“All Out Life” segna il ritorno dopo quattro anni degli Slipknot

Gli Slipknot hanno condiviso oggi il loro primo brano dopo circa quattro anni: tanto è passato infatti dalla pubblicazione di .5: The Gray Chapter (2014). Intitolato All Out Life, il brano arriva insieme a un videoclip diretto dal membro della band M. Shawn Crahan (aka Clown) e a quanto pare anticiperà la futura pubblicazione di un nuovo album di inediti, come sostenuto da Corey Taylor nel corso di un’intervista concessa a Zane Lowe per Apple Music Beats 1: «L’album sta arrivando e sarà uno dei capitoli più oscuri nella storia degli Slipknot; è davvero buono; è complicato; è pesante; è melodico; è feroce; è arrabbiato; è vero; è crudo come l’inferno e parlerà di un sacco di cose di cui la gente ha bisogno nella propria vita, proprio adesso». Gli Slipknot sono anche attesi in un tour europeo che prenderà il via nel 2019.

See you next year, Europe. pic.twitter.com/E3HMa8FwZq
— Slipknot (@slipknot) October 23, 2018
31 ottobre 2018 di Davide Cantire

Continua a leggere...
Posted in PHM

Aldo Bianzino, nessuna inchiesta bis sulla morte in carcere di Perugia. I pm: “Non ci sono elementi per indagine su omicidio”

La procura di Perugia non riaprirà l’indagine sulla morte di Aldo Bianzino: i magistrati hanno rigettato la richiesta di svolgere nuovi accertamenti avanzata nel maggio scorso dal figlio Rudra. Il falegname di Vercelli, 44 anni, incensurato, era stato arrestato nel 2007 per il possesso di alcune piantine di cannabis e morto dopo nemmeno 48 ore trascorse nel carcere di Perugia. Le indagini hanno escluso l’omicidio fin dall’inizio, identificando in un aneurisma cerebrale come causa del decesso: nel dicembre 2009 il fascicolo per omicidio a carico di ignoti è stato archiviato, mentre quello per omissione di soccorso ha portato, nel giugno 2015, alla condanna dell’agente penitenziario Gianluca Cantoro a un anno di reclusione (coperto da indulto). Per il sostituto procuratore Giuseppe Petrazzini non ci sono elementi sufficienti per aprire un nuovo procedimento.
L’istanza di riapertura delle indagini – avanzata dagli avvocati della famiglia Massimo Zaganelli e Cinzia Corbelli – si basava su..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Eutanasia, il senatore M5s Mantero deposita ddl. Associazione Coscioni: “Già 62 adesioni all’intergruppo sul fine vita”

Un disegno di legge sull’eutanasia è stato depositato in Senato dal parlamentare M5s Matteo Mantero. E intanto, secondo l’Associazione Coscioni, sono già 62 le adesioni all’intergruppo parlamentare sul fine vita: tra loro ci sono 24 esponenti 5 stelle, 11 del Pd, uno di Forza Italia e nessuno della Lega. Dopo che la Consulta il 24 ottobre scorso ha deciso di dare un anno di tempo al Parlamento per legiferare sul tema, qualcosa si muove sul fronte della politica. A sollecitare la maggioranza era stato lo stesso presidente della Camera Roberto Fico e ora il primo segnale è arrivato dal senatore Mantero, attualmente al centro delle polemiche per la sua opposizione al decreto Sicurezza, e che già nella scorsa legislatura era stato primo firmatario della proposta sul Biotestamento, poi approvata dal Parlamento. Ad annunciarlo è stato lui stesso con un post su Instagram: “Ancora tanti malati sono senza una risposta, costretti a lunghi e faticosi viaggi, quelli che possono permetterselo, per ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Germania, infermiere killer confessa 100 omicidi: “Ero annoiato. Davo ai pazienti medicine letali per poi rianimarli”

Ha ucciso per noia. Non una, ma 100 persone, realizzando così la più lunga serie di omicidi del secondo dopoguerra in Germania. Il colpevole è Niels Hoegel, un ex infermiere processato a Oldenburg, in Bassa Sassonia. Hoegel, 41 anni, ha confessato di aver ammazzato i suoi pazienti della terapia intensiva tra il 1999 e il 2005, somministrando loro farmaci letali. Le vittime avevano tra i 34 e i 96 anni ed erano ricoverate negli ospedali di Oldenburg e di Delmenhorst.
Poco dopo l’inizio del processo, per il quale la procura di Stato ha nominato 23 testimoni e 11 tra periti di medicina legale e tossicologi, e trascorso il minuto di silenzio per le vittime, l’ex infermiere ha sorpreso tutti i presenti. A domanda del giudice l’imputato ha confessato. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, l’infermiere somministrava ai pazienti dei farmaci che provocavano scompensi cardiaci o un collasso circolatorio. A quel punto lui interveniva per rianimare i pazienti, presentandosi così come eroe ag..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Tirreno Power, archiviata l’indagine sulle morti sospette a Vado: “Non dimostrato rapporto diretto con emissioni centrale”

Non è dimostrato un rapporto diretto tra le emissioni della centrale Tirreno Power e le morti sospette. Per questo il gip Francesco Meloni, accogliendo la richiesta della procura, ha archiviato l’indagine per omicidio colposo sullo stabilimento a carbone di Vado Ligure. La centrale, sequestrata nel 2014 e oggi attiva solo a metano, è stata al centro di diversi procedimenti. In questo, la procura aveva contestato il reato di omicidio colposo a 42 persone tra sindaci ed ex, nonché nei confronti di ex dirigenti provinciali, regionali e i vertici aziendali.
La procura indagava su 427 morti definite ‘anomale’ tra il 2000 e il 2007 per malattie respiratorie e cardiovascolari. Mentre, secondo perizie in mano alla procura, tra il 2005 e il 2012 erano stati oltre 2mila i ricoveri di adulti per le stesse patologie che l’accusa riteneva di poter mettere in correlazione con le emissioni della centrale. Nello stesso periodo sono stati 586, sempre secondo la procura, i bambini ricoverati per malatt..

Continua a leggere...
Posted in PHM

The Young Gods, nove motivi per andare a un loro concerto

Esistono diversi motivi per ritenere un concerto degli Young Gods un evento imperdibile. In fondo stiamo parlando di una band seminale, afferente a un periodo (intorno alla metà degli anni 80) in cui la musica rock/industrial provava ad evolversi. La formazione svizzera suonerà a Parma sabato 3 novembre 2018 presso Wopa Temporary.
Ma chi sono gli Young Gods? Essendo sulle pagine di un quotidiano nazionale on line e non su una rivista di settore, proverò a raccontare in “9 punti 9” le loro gesta, cercando di spiegarvi in pillole perché dovrebbero essere visti, almeno una volta nella vita.
E allora cominciamo.
1. Durante l’inverno del 1984-85, Franz Treichler, Cesare Pizzi e Frank Bagnoud ridefinirono la grammatica del rock usando macchine rudimentali. Animati da una visione intransigente, grezza, allo stesso tempo poetica, svilupparono proprio in quegli anni la formula targata Young Gods. Parliamo dell’esplorazione pioneristica del punk industriale; un lavoro di ricerca e trasformazi..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Il principe Carlo si avvicina al trono: sarà il “re ombra” entro il 2021. Il piano segreto di Buckingham Palace

A Buckingham Palace è pronto il piano segreto per far diventare il principe Carlo finalmente re d’Inghilterra entro il 2021. L’indiscrezione arriva dal Daily Mail che, attraverso il suo reporter di affari reali Robert Jobson, rivela l’intenzione della regina Elisabetta di ritirarsi a vita privata al compimento dei 95 anni. Non c’è da preoccuparsi però, Sua Maestà continua a godere di ottima salute, semplicemente – e comprensibilmente vista l’età – inizia a fare sempre più fatica a svolgere buona parte dei suoi compiti, soprattutto quelli più stancanti come gli spostamenti o i viaggi di stato. Ma guai a parlare di “abdicare”: questo verbo non appartiene per niente al vocabolario della sovrana che è sul trono da oltre 66 anni e il suo regno è il più lungo di tutta la storia britannica. D’altra parte, ha promesso di dedicare l’intera vita al Regno Unito quando a soli 25 anni le fu posata l’importante corona sul capo.
Il piano prevede quindi l’utilizzo di un escamotage che consentirebbe a..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Francia, tasso anomalo di bambini nati senza braccia o mani tra il 2000 e il 2014. Il governo apre un’inchiesta nazionale

Diciotto casi di bambini nati tra il 2000 e il 2014, senza braccia o con malformazioni agli arti superiori, di cui 8 in un raggio di soli 17 chilometri quadrati attorno al villaggio di Druillat, nel dipartimento dell’Ain. Il caso è stato svelato in Francia grazie alla denuncia dell’epidemiologa Emmanuelle Amar, direttrice del registro delle malformazioni congenite della regione Rodano-Alpi (Remera), che ha reso pubblico il tasso anomalo di malformazioni nella zona di Druillat: 7 neonati senza braccia o mani tra il 2009 e il 2014, una cifra 58 volte superiore al normale. Un dato, secondo Amar, non spiegabile attraverso fattori genetici né con l’uso di sostanze.
Dopo la divulgazione dei dati, l’Agenzia per la salute pubblica ha deciso di aprire una inchiesta nazionale: il ministro della Salute, Agnes Buzyn, ha comunicato che i risultati sono attesi entro il 31 gennaio. La scorsa settimana sono stati diffusi i risultati di indagini regionali condotte nelle tre zone interessate (la Bretag..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Dl Genova, Pd vs M5s: “Ostruzionismo? Via condono a Ischia, nel collegio di Di Maio, e si approva subito”. “Falsità”

Bagarre in Aula nel corso del voto sul decreto Genova. I tempi si sono allungati rispetto alle previsioni, con il M5s che ha attaccato il Pd di voler fare ostruzionismo. “Non siamo contro il decreto, ma contro lo scandalo di un condono edilizio a Ischia, nel collegio del ministro Di Maio“, ha replicato Ettore Rosato, invitando la maggioranza a eliminare il provvedimento. In caso di emendamento sospensivo sulle norme di Ischia, ha rivendicato il Pd, i lavori procederebbero poi in modo rapido. A replicare è stato il capogruppo pentastellato Francesco D’Uva: “Noi non pretendiamo che il decreto possa piacere alle opposizioni, ma diciamo che qui sono state dette cose non vere. Parlare di condono a Ischia non è corretto, non è corretto che sui fanghi aumentiamo l’inquinamento. Il decreto c’è, è atteso e il M5s non vuole più perdere tempo e lo vuole approvare. Perdere tempo non serve a nessuno”. L'articolo Dl Genova, Pd vs M5s: “Ostruzionismo? Via condono a Ischia, nel collegio di Di Mai..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Marco Carta, il coming out deve essere libero. Ma non dichiararsi vuol dire nascondersi

di Roberto Sormani
E’ il turno di Marco Carta e come sempre si ripropone il dibattito interno alla comunità LGBT+, anche dentro Wake Up Italia. Io sono in minoranza e questo non lo prendo quasi mai molto bene, come ha scoperto chiunque opinasse sui miei folti capelli. La divisione, però, vale la pena di essere raccontata, se non altro per sollevare noi pover* LGBT+ dal peso dell’impressione che si dà di rappresentare sempre l’intero gruppo di appartenenza. Un po’ come quando ci si dice “Ma dai, sei gay? Non l’avrei mai detto!” e manca solo che aggiungano un sentito “Complimenti!”. O come quando si dice che noi gay facciamo tutti un sacco di sesso e siamo un po’ pervertiti (e invece credetemi: ci sono anche dei gay “noiosi”). O come quando ci si chiede “Ma voi come fate questo, e come fate quest’altro? E voi cosa ne pensate?”. Ma io non gestisco un istituto di sondaggi e non sono troppo informato sulla posizione dell’universo gay (figuriamoci poi LGBT+). Per dare la misura di quanto so..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Londra: il mercato degli immobili commerciali risponde bene alla Brexit

Secondo un recente articolo pubblicato sul blog di Immobiliare.it, nonostante si debba attendere il prossimo 29 marzo perché la Brexit sia effettiva, si possono già misurare i primi effetti di questa nuova organizzazione sul mercato immobiliare locale.
L’andamento del settore, ad ora, sembra infatti smentire in parte le previsioni fatte dagli esperti: stando ai numeri ci si deve ricredere rispetto al fatto che la Brexit avrà effetto principalmente sugli immobili commerciali. Al contrario di quanto ha registrato il residenziale, il comparto commerciale si mantiene particolarmente competitivo e appetibile agli occhi dei compratori.
Grande interesse da parte degli investitori, soprattutto asiatici I primi investitori nel Paese per ciò che riguarda gli immobili commerciali sono gli asiatici, tendenza che potrebbe essere legata al cambio favorevole o a interessi di business lungimiranti. Molto attivi in particolare i sudcoreani, che con l’acquisto della nuova sede londinese di Goldman Sac..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Slap & Beans, le avventure di Bud Spencer & Terence Hill rivivono nel videogame di Trinity Team

Alla Milan GamesWeek in area Indie abbiamo incontrato Gerardo Verna, uno dei fondatori nel 2015 di Trinity Team Studio, che ha raccontato ai nostri microfoni il lavoro dietro la nascita di Slap & Beans, il videogioco che omaggia le celebri pellicole di Bud Spencer e Terence Hill.

Il gioco, sviluppato a stretto contatto con la famiglia Pedersoli, si presenta con uno stile retrò, una giocabilità coinvolgente, e può vantare la presenza delle più celebri colonne sonore dai film.
(video di Fabio Abati)
L'articolo Slap & Beans, le avventure di Bud Spencer & Terence Hill rivivono nel videogame di Trinity Team proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Tav, Tria: “Prematuro quantificare l’impatto di uno stop”. E FI insorge con cori e cartelli: “Dateci l’alta velocità”

“Sulla Tav aspettiamo la fine dell’analisi costi-benefici, è prematuro quantificare l’impatto dello stop all’Alta velocità Torino-Lione“. Così alla Camera il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, replicando a una domanda di Forza Italia nel corso del question time. E ancora: “La sospensione della pubblicazione delle gare in attesa che venga completata l’analisi costi-benefici dell’opera è avvenuta sulla base di uno scambio di lettere tra i ministeri competenti di Italia e Francia. Al momento, il Ministero dell’Economia e delle finanze non dispone di elementi informativi in merito alla data di chiusura dell’analisi costi-benefici in corso”. Le parole di Tria hanno provocato la protesta dei deputati di Forza Italia, che hanno urlato “dateci la Tav” e hanno esposto cartelli con la scritta “Sì Tav: ladri di lavoro”. L'articolo Tav, Tria: “Prematuro quantificare l’impatto di uno stop”. E FI insorge con cori e cartelli: “Dateci l’alta velocità” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in RockolDischi

Timoria – Viaggio Senza Vento (25th Anniversary Edition)

VIAGGIO SENZA VENTO (25TH ANNIVERSARY EDITION) Timoria © Universal Music Italia Srl (CDx2)
Voto Rockol: 4.0 / 5 di Marco Di Milia
Gli schermi del Rock ‘n’ Roll di Via Bruschetti a Milano riempiono il locale delle immagini di uno storico live dei Timoria. Le riprese ci restituiscono la band nella sua formazione storica – quella con Omar Pedrini alle chitarre, Enrico Ghedi alle tastiere, Diego Galeri alla batteria, Carlo Alberto Pellegrini, detto Illorca, al basso e Francesco Renga alla voce – in concerto per presentare al pubblico quello che ai tempi era il nuovo album del gruppo di Brescia, “Viaggio Senza Vento”.
Venticinque anni dopo l’uscita di quel disco, fondamentale non solo per la carriera dei cinque (allora nemmeno trentenni), ma anche per la scena musicale italiana che in quel periodo iniziava a scoprire e riscoprire suoni nuovi, più ruvidi e articolati, in uno dei templi cittadini del rock se ne celebra un anniversario importante. L’evento, festeggiato insieme ai ritrovati..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Legge di Bilancio, il governo Lega-M5s cancella definitivamente le cattedre Natta volute da Renzi

Addio alle cattedre Natta: il governo targato Lega-M5s ha deciso di cancellare definitivamente il più renziano (e contestato) dei provvedimenti per l’università. Sopprimerle, però, è stato quasi un atto di pietà: in realtà il decreto non aveva mai visto la luce, era stato rinnegato già dallo stesso Pd che aveva cominciato a svuotarlo di soldi, dirottando le risorse su altre necessità più urgenti e lasciando il fondo in sospeso. Ora il governo ha deciso di porre fine all’agonia.
La decisione è inserita nella bozza di legge di bilancio che dovrà essere approvata entro la fine dell’anno: tra le varie misure che riguardano il Ministero dell’Istruzione c’è anche “l’abrogazione delle cattedre Natta”. Si tratta di 500 super professori che, secondo un’intuizione non particolarmente felice dell’ex premier Matteo Renzi, avrebbero dovuto essere assunti dagli atenei senza concorso e noiose trafile burocratiche (e con il massimo stipendiale), su indicazione di una commissione speciale insediata a ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Pd, Bruno Astorre: “So’ fascisti ma Casapound da imitare”. Poi la spiegazione su Facebook: “La mia era un’iperbole”

“Sò fascisti, è vero, ma dovremmo imitare Casapound per il loro modo di stare in mezzo alla gente”. Questa la frase che ha scatenato una bufera nel Pd. A pronunciarla, martedì sera a Viterbo, il senatore Bruno Astorre, candidato alla segreteria del partito nel Lazio che proprio ai congressi di circolo della Tuscia ha preso il 62% di consensi. Le sue parole hanno creato scalpore tra i membri del partito, tanto che il senatore ha deciso di scrivere un post di chiarimento.
“Il mio ragionamento è stato evidentemente più ampio e articolato e la mia iperbole su Casapound era da incorniciare con virgolette enormi”, ha scritto sulla sua pagina Facebook. Il ragionamento iperbolico, come riporta Tusciaweb, proseguiva con una spiegazione dell’affermazione. “Come diceva Ugo Sposetti i diritti civili sono roba da Parioli, non del popolo. E non aveva tutti i torti. La gente ha anche bisogno di sicurezza. Un tema che non possiamo lasciare solo alla Lega di Matteo Salvini. La sicurezza in casa propri..

Continua a leggere...