Circosta Auto
Set 24, 2018
89 Views
0 0

Versace, attesa per il nome del nuovo proprietario. In pole c’è Michael Kors

Written by

Versace, uno dei più importanti marchi di moda italiani, potrebbe diventare a stelle e strisce. Martedì 25 settembre – salvo dietrofront dell’ultim’ora – è atteso l’annuncio del nuovo proprietario della maison e in corsa sono rimasti solo gruppi americani. Le stime sul valore del marchio, infatti, hanno scoraggiato la francese Kering.
In pole position, secondo la rivista WDD, adesso c’è Michael Kors, la maison dello stilista americano che appena un anno fa ha acquisito per quasi 1 miliardo di dollari il marchio londinese Jimmy Choo. John D. Idol, l’amministratore delegato del gruppo Kors, non ha mai nascosto il desiderio di ampliare il portfolio dell’azienda con ulteriori acquisizioni. L’acquisto di Versace, dunque, rispecchierebbe proprio la volontà del marchio di concentrarsi sul lusso di fascia alta. Un altro nome che circola è quello dei gioiellieri di Tiffany.
Bocche cucite in casa Versace, con Santo che si trincera dietro il non vedo, non sento, non parlo delle tre scimmiette d..

Versace, uno dei più importanti marchi di moda italiani, potrebbe diventare a stelle e strisce. Martedì 25 settembre – salvo dietrofront dell’ultim’ora – è atteso l’annuncio del nuovo proprietario della maison e in corsa sono rimasti solo gruppi americani. Le stime sul valore del marchio, infatti, hanno scoraggiato la francese Kering.

In pole position, secondo la rivista WDD, adesso c’è Michael Kors, la maison dello stilista americano che appena un anno fa ha acquisito per quasi 1 miliardo di dollari il marchio londinese Jimmy Choo. John D. Idol, l’amministratore delegato del gruppo Kors, non ha mai nascosto il desiderio di ampliare il portfolio dell’azienda con ulteriori acquisizioni. L’acquisto di Versace, dunque, rispecchierebbe proprio la volontà del marchio di concentrarsi sul lusso di fascia alta. Un altro nome che circola è quello dei gioiellieri di Tiffany.

Bocche cucite in casa Versace, con Santo che si trincera dietro il non vedo, non sento, non parlo delle tre scimmiette degli emoticon. Attualmente la casa di moda è controllata all’80% dagli eredi di Gianni Versace – che la fondò nel 1978 insieme al fratello Santo – e per il restante 20% dal fondo Usa Blackstone. Al momento della cessione delle quote al fondo statunitense – avvenuta nel 2014 – la casa di moda italiana era stata valutata circa 1 miliardo di euro. Ora, il valore potrebbe essere salito intorno ai due miliardi. Sia Donatella Versace, sorella di Gianni e attuale vicepresidente, che la figlia Allegra dovrebbero mantenere una parte del pacchetto azionario.

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
Il fatto quotidiano

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy