Set 7, 2018
251 Views
0 0

Sanremo 2019, Elisa Isoardi: “Salire sul palco dell’Ariston sarebbe un grandissimo regalo”

Written by

Mancano ancora molti mesi all’edizione 2019 del Festival di Sanremo ma bastano poche frasi per riportare la kermesse al centro della scena. Claudio Baglioni, dopo il successo record di febbraio scorso, è pronto per il bis con alcune novità nel meccanismo ma il totovallette o totoconduttrici è già partito. “Ho sempre amato il Festival, fin da piccola. Mi piace seguire la gara, ascoltare le canzoni, riflettere sui testi. Ricordo ancora il mio primo Sanremo: avevo otto anni e Amedeo Minghi cantava “Vattene amore” con Mietta” ha raccontato Elisa Isoardi in un’intervista al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni.
“Salire sul palco dell’Ariston sarebbe un grandissimo regalo. Se mai dovesse accadere, lo scopriremo ‘Strada facendo'”, ha aggiunto citando un brano del cantante romano. Lo scorso anno la conduttrice era sbarcata in Liguria per alcuni eventi collaterali e si era poi accomodata in platea, prima del trionfo elettorale di marzo, con il compagno Matteo Salvini. Ieri nel corso dell’ospi..

Ypsilon Black

Mancano ancora molti mesi all’edizione 2019 del Festival di Sanremo ma bastano poche frasi per riportare la kermesse al centro della scena. Claudio Baglioni, dopo il successo record di febbraio scorso, è pronto per il bis con alcune novità nel meccanismo ma il totovallette o totoconduttrici è già partito. “Ho sempre amato il Festival, fin da piccola. Mi piace seguire la gara, ascoltare le canzoni, riflettere sui testi. Ricordo ancora il mio primo Sanremo: avevo otto anni e Amedeo Minghi cantava “Vattene amore” con Mietta” ha raccontato Elisa Isoardi in un’intervista al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni.

Salire sul palco dell’Ariston sarebbe un grandissimo regalo. Se mai dovesse accadere, lo scopriremo ‘Strada facendo'”, ha aggiunto citando un brano del cantante romano. Lo scorso anno la conduttrice era sbarcata in Liguria per alcuni eventi collaterali e si era poi accomodata in platea, prima del trionfo elettorale di marzo, con il compagno Matteo Salvini. Ieri nel corso dell’ospitata promozionale a La Vita in Diretta è ritornata sull’argomento su richiesta del conduttore Tiberio Timperi: “Io a Sanremo? Sul palco di Sanremo tutti ci vogliono salire. E’ un’estrapolazione da un’intervista antica. Perché tu non ci vorresti salire sul palco dell’Ariston?”.

Un desiderio comune a chi lavora nel mondo dello spettacolo ma ancora lontani da ogni forma di trattativa. Inutile negare che la presenza della Isoardi susciterebbe una serie di reazioni, anche politiche, in virtù della relazione con il vicepremier e Ministro dell’Interno Salvini. Nelle scorse settimane erano circolati i nomi di Barbara D’Urso, piuttosto improbabile, e quello di Miriam Leone che ogni anno con puntualità svizzera finisce nel totovalletta. Proprio il FattoQuotidiano.it ha svelato che Baglioni vorrebbe portare all’Ariston Paola Cortellesi, artista poliedrica amata da pubblico e critica. Nome che ancora oggi risulta tra i più quotati.

Bisognerà aspettare molte settimane prima dello svelamento del cast, per la Isoardi c’è invece un altro impegno imminente: dal 10 settembre condurrà La Prova del Cuoco dalle 11.30 su Rai1. Una sfida non certo semplice con il nuovo orario e con gli inevitabili paragoni con la storica padrona di casa Antonella Clerici, rimasta nel programma nel ruolo di consulente.

L'articolo Sanremo 2019, Elisa Isoardi: “Salire sul palco dell’Ariston sarebbe un grandissimo regalo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Fonte articolo

Article Tags:
Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy