Circosta Auto
Set 29, 2018
134 Views
0 0

Manovra, Berlusconi: “Fa male a italiani. Mi appello a maggioranza e governo”

Written by

“Sono cose che fanno male all’Italia, cose che fanno male a tutti gli italiani”: così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, nel giorno del suo compleanno, commenta la manovra Lega-M5S. Intervistato in esclusiva da Alessandro Poggi, per Night Tabloid – in onda lunedì sera su Raidue – in occasione dei suoi 82 anni, il Cavaliere spiega di non condividere la decisione del governo giallo-verde di fissare il rapporto deficit/pil il prossimo anno al 2,4% per rimanere su quel livello fino al 2021: “Rivolgerò un appello a questa maggioranza affinché cambino le cose che hanno deciso”.
“Avete visto cosa è successo in borsa? Sui titoli di Stato? Andiamo tutti verso un impoverimento che non è logico” continua Berlusconi in merito alla bufera che ha travolto i mercati all’indomani della pubblicazione della nota del Def, ma “soprattutto ci allontaniamo anche dall’Europa. E questo non può portare che male”. Una posizione in linea con quella già espressa dalla capogruppo di Forza Italia alla Ca..

“Sono cose che fanno male all’Italia, cose che fanno male a tutti gli italiani”: così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, nel giorno del suo compleanno, commenta la manovra Lega-M5S. Intervistato in esclusiva da Alessandro Poggi, per Night Tabloid – in onda lunedì sera su Raidue – in occasione dei suoi 82 anni, il Cavaliere spiega di non condividere la decisione del governo giallo-verde di fissare il rapporto deficit/pil il prossimo anno al 2,4% per rimanere su quel livello fino al 2021: “Rivolgerò un appello a questa maggioranza affinché cambino le cose che hanno deciso”.

“Avete visto cosa è successo in borsa? Sui titoli di Stato? Andiamo tutti verso un impoverimento che non è logico” continua Berlusconi in merito alla bufera che ha travolto i mercati all’indomani della pubblicazione della nota del Def, ma “soprattutto ci allontaniamo anche dall’Europa. E questo non può portare che male”. Una posizione in linea con quella già espressa dalla capogruppo di Forza Italia alla Camera, Mariastella Gelmini, che su Twitter aveva accusato il governo di “giocare con il futuro dei nostri figli”, “tutto questo per finanziare un programma assistenzialista: e adesso l’Italia vede il baratro“. Secondo la deputata “invece di eliminare la povertà si rischia di far collassare il Paese, senza offrire la spinta necessaria a sostenere l’economia. Una responsabilità che si assumono in toto tutti e due i partner di governo”.

Intanto arrivano dal centrodestra gli auguri al Cavaliere che, riporta Il Giornale, soffierà le candeline con la sua famiglia nella sua villa in Sardegna: su Twitter Mariastella Gelmini gli augura “cento di questi giorni”, mentre Anna Maria Bernini, capogruppo di Forza Italia al Senato lo ringrazia “per tutto quello che ha fatto per il Movimento”. Il presidente della regione Liguria Giovanni Toti, in un’intervista a Il Foglio, nel fare gli auguri a Berlusconi propone di trasformare “il centrodestra in una Repubblica come l’Italia, in cui c’è il presidente della Repubblica che dovrebbe essere Berlusconi che detta il campo da gioco e controlla che la Costituzione venga rispettata”. Nell’immaginario di Toti, “all’interno di questa Repubblica c’è una classe dirigente che si gioca la partita che spetta ai primi ministri dove ci si dà anche qualche gomitata e c’è l’arbitro che guarda dall’alto”.

A fare eco agli auguri dal mondo della politica, arrivano quelli dell’imprenditore Michele Cascavilla, ad e fondatore di Lenzuolissimi, che ha comprato una pagina intera del quotidiano Il Giornale per fare i suoi personali e pubblici auguri di buon compleanno al Cavaliere. “Chi si ama non si dimentica” ha scritto Cascavilla, ricordando poi in una nota che oltre ad aver scritto la prefazione al suo libro, Berlusconi ha regalato al presidente russo Vladimir Putin un copripiuminio della sua linea.

Fonte articolo

Article Tags:
· · · ·
Article Categories:
Il fatto quotidiano
×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy