Set 11, 2018
710 Views

MANDAMENTO JONICO E’ iniziato il processo con rito abbreviato. Pino Mammoliti sarà interrogato il prossimo 9 ottobre

Written by

di Gianluca Albanese
REGGIO CALABRIA – E’ iniziato oggi davanti al Gip Filippo Aragona il processo scaturito dall’operazione “Mandamento Jonico” che si celebra con rito abbreviato al Tribunale di Reggio Calabria.
44 i soggetti rinviati a giudizio, ai quali, in larga parte viene ascritto il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, più altri reati. Concorso esterno in associazione mafiosa, invece, è il reato addebitato all’avvocato locrese Pino Mammoliti, difeso dai colleghi Domenico Piccolo e Rosario Scarfò. A Mammoliti, più volte eletto consigliere comunale di Locri, viene contestata dall’accusa una condotta fin troppo “appassionata” nella difesa dei propri assistiti Cataldo Francesco e Cataldo Antonio “Papuzzella”, ai vertici dell’omonimo sodalizio di ‘ndrangheta che, secondo i PM sarebbe andata al di là del mero mandato professionale.
E sarà proprio il penalista locrese tra i protagonisti della prima udienza, fissata per il prossimo 9 di ottobre. Mammoliti, infatti, h..

Pubblicità

di Gianluca Albanese

REGGIO CALABRIA – E’ iniziato oggi davanti al Gip Filippo Aragona il processo scaturito dall’operazione “Mandamento Jonico” che si celebra con rito abbreviato al Tribunale di Reggio Calabria.

44 i soggetti rinviati a giudizio, ai quali, in larga parte viene ascritto il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, più altri reati. Concorso esterno in associazione mafiosa, invece, è il reato addebitato all’avvocato locrese Pino Mammoliti, difeso dai colleghi Domenico Piccolo e Rosario Scarfò. A Mammoliti, più volte eletto consigliere comunale di Locri, viene contestata dall’accusa una condotta fin troppo “appassionata” nella difesa dei propri assistiti Cataldo Francesco e Cataldo Antonio “Papuzzella”, ai vertici dell’omonimo sodalizio di ‘ndrangheta che, secondo i PM sarebbe andata al di là del mero mandato professionale.

E sarà proprio il penalista locrese tra i protagonisti della prima udienza, fissata per il prossimo 9 di ottobre. Mammoliti, infatti, ha chiesto di essere interrogato dal Gip, dopo essere stato sentito nella fase precedente il rinvio a giudizio, per chiarire la propria posizione e respingere ogni addebito a proprio carico.

Le successive udienze sono state fissate per l’undici e il ventitrè ottobre e per il 6 e 13 novembre.

Fonte articolo

Article Tags:
Article Categories:
Lentelocale

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy