Circosta Auto
Set 8, 2018
192 Views
0 0

Ilva, Di Maio non annulla gara: acciaierie ad Arcelor. Il parere dell’Avvocatura è pubblico

Written by

Adesso è ufficiale: ArcelorMittal entrerà negli stabilimenti Ilva nei prossimi giorni. Il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha chiuso la procedura di accertamento sulla vendita al colosso lussemburghese dell’acciaio e disposto di “non procedere” all’annullamento della gara, come si legge sul sito del Mise dove sono stati pubblicati l’atto che mette fine al caso Ilva e anche il parere dell’Avvocatura di Stato.
A tal proposito, nelle 35 pagine inviate sul tavolo del vicepremier il 22 agosto che hanno provocato grandi polemiche per la mancata pubblicazione subito dopo la ricezione, si legge: “La mancata valutazione della nuova offerta in rilancio formulata da Acciaitalia (concorrente di Mittal nella gara, ndr) può assumere rilievo quale elemento sintomatico della figura di eccesso di potere integrante uno dei presupposti per l’eventuale esercizio del potere di autotutela“.
L’Avvocatura, come detto da Di Maio nelle scorse settimane, aveva comunque spiegato che per attivar..

a giugno vieni a scoprire la nuva carbon edition

Adesso è ufficiale: ArcelorMittal entrerà negli stabilimenti Ilva nei prossimi giorni. Il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha chiuso la procedura di accertamento sulla vendita al colosso lussemburghese dell’acciaio e disposto di “non procedere” all’annullamento della gara, come si legge sul sito del Mise dove sono stati pubblicati l’atto che mette fine al caso Ilva e anche il parere dell’Avvocatura di Stato.

A tal proposito, nelle 35 pagine inviate sul tavolo del vicepremier il 22 agosto che hanno provocato grandi polemiche per la mancata pubblicazione subito dopo la ricezione, si legge: “La mancata valutazione della nuova offerta in rilancio formulata da Acciaitalia (concorrente di Mittal nella gara, ndr) può assumere rilievo quale elemento sintomatico della figura di eccesso di potere integrante uno dei presupposti per l’eventuale esercizio del potere di autotutela“.

L’Avvocatura, come detto da Di Maio nelle scorse settimane, aveva comunque spiegato che per attivare l’iter di annullamento era necessario “ancorarsi ad un interesse pubblico concreto ed attuale, particolarmente corroborato”. Con la stretta sul piano ambientale e l’accordo sindacale firmato negli scorsi giorni, il possibile “interesse pubblico” di cui aveva parlato Di Maio è venuto meno. Di qui la decisione di procedere con il via libera definitivo ad Arcelor.

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM
offerte.cpsPromo.sales.giulietta
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: