Set 9, 2018
306 Views

I Verdena di nuovo al lavoro?

Written by

Sono passati tre anni dalla pubblicazione di Endkadenz Vol.2, secondo capitolo del dittico completato dal Vol.1 pubblicato appena 7 mesi prima, ultimi titoli della discografia a firma Verdena se si esclude lo split EP insieme a Iosonouncane dato alle stampe nel 2016. E adesso la band lombarda sembra avere tutte le intenzioni di dare finalmente un seguito a quel doppio album tra i migliori pubblicati in Italia nel decennio in corso. Alberto Ferrari e soci sono infatti tornati in studio, il mitico “pollaio” della provincia bergamasca nel quale il trio è solito registrare i suoi dischi, per – presumibilmente – lavorare a qualcosa di nuovo.
View this post on Instagram Bella gente che fa belle cose @verdena_official #recordingstudio #pollaio #albertoferrari #lucaferrari
A post shared by Paolo De Francesco (@paolo.de.francesco) on Sep 5, 2018 at 3:35am PDT
Sul profilo Instagram di Paolo De Francesco, grafico e fotografo vicino al gruppo, è apparsa una foto in cui c’è proprio Alberto assor..

Sono passati tre anni dalla pubblicazione di Endkadenz Vol.2, secondo capitolo del dittico completato dal Vol.1 pubblicato appena 7 mesi prima, ultimi titoli della discografia a firma Verdena se si esclude lo split EP insieme a Iosonouncane dato alle stampe nel 2016. E adesso la band lombarda sembra avere tutte le intenzioni di dare finalmente un seguito a quel doppio album tra i migliori pubblicati in Italia nel decennio in corso. Alberto Ferrari e soci sono infatti tornati in studio, il mitico “pollaio” della provincia bergamasca nel quale il trio è solito registrare i suoi dischi, per – presumibilmente – lavorare a qualcosa di nuovo.

View this post on Instagram

Bella gente che fa belle cose @verdena_official #recordingstudio #pollaio #albertoferrari #lucaferrari

A post shared by Paolo De Francesco (@paolo.de.francesco) on

Sul profilo Instagram di Paolo De Francesco, grafico e fotografo vicino al gruppo, è apparsa una foto in cui c’è proprio Alberto assorto nell’ascolto in cuffia, e in calce il commento «Bella gente che fa belle cose». Insomma, vedremo se a breve ci saranno sviluppi.

Su SA trovate un’introduzione dedicata alla band a cura di Giulia Antelli, oltre agli ascolti e le recensioni dei loro lavori passati desumibili dallo storico e un’intervista al leader della band redatta dalla stessa Giulia Antelli insieme a Marco Frattaruolo. A seguire, invece, vi proponiamo il link al video del brano Un Po’ Esageri, estratto dal primo dei due Endkadenz.

9 settembre 2018 di Valerio Di MarcoFonte articolo

Article Categories:
Sentireascoltare

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy