Set 11, 2018
288 Views

Caserta, 46enne violentata e marchiata a fuoco. Arrestato il compagno 25enne

Written by

Fratture multiple, contusioni al volto e al torace ed ecchimosi diffuse: queste alcune delle gravissime lesioni riportate da una donna di 46 anni a Caserta, rimasta in balia del compagno violento per tre giorni. L’aguzzino 25enne è arrivato a rinchiudere in casa la vittima, sottoponendola a continue violenze, fino a marchiarla col fuoco: ora è in carcere su ordine della Procura e il Gip ha poi convalidato il fermo. La donna ha raccontato di essere riuscita a scappare grazie all’intervento dei figli. Le indagini sono partite quando in caserma è arrivato il referto dei medici del Pronto Soccorso.
Interrogata dagli inquirenti, la vittima ha subito identificato nel compagno il responsabile delle violenze subite: l’ha prima costretta ad assumere sostanze stupefacenti e poi per tre giorni, dal primo al tre settembre, l’ha picchiata, violentata, umiliata e poi con un forchettone riscaldato poco prima sul fuoco l’ha marchiata, procurandole un’ustione di primo grado sul fianco.
La donna ha de..

Pubblicità

Fratture multiple, contusioni al volto e al torace ed ecchimosi diffuse: queste alcune delle gravissime lesioni riportate da una donna di 46 anni a Caserta, rimasta in balia del compagno violento per tre giorni. L’aguzzino 25enne è arrivato a rinchiudere in casa la vittima, sottoponendola a continue violenze, fino a marchiarla col fuoco: ora è in carcere su ordine della Procura e il Gip ha poi convalidato il fermo. La donna ha raccontato di essere riuscita a scappare grazie all’intervento dei figli. Le indagini sono partite quando in caserma è arrivato il referto dei medici del Pronto Soccorso.

Interrogata dagli inquirenti, la vittima ha subito identificato nel compagno il responsabile delle violenze subite: l’ha prima costretta ad assumere sostanze stupefacenti e poi per tre giorni, dal primo al tre settembre, l’ha picchiata, violentata, umiliata e poi con un forchettone riscaldato poco prima sul fuoco l’ha marchiata, procurandole un’ustione di primo grado sul fianco.

La donna ha descritto l’uomo come un “violento senza scrupoli“: a scatenare la brutalità del 25enne sarebbe stato il netto rifiuto della vittima alle sue continue pretese. La 46enne ha infatti raccontato che il suo incubo è iniziato lo scorso dicembre ed è andato avanti in una escalation di soprusi. I maltrattamenti poi sono culminati in questi tre giorni di “prigionia”, fino a quando la donna è riuscita a chiamare i figli che sono intervenuti e l’hanno accompagnata in ospedale.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy