Set 27, 2018
341 Views
0 0

Asia Argento, Massimo Giletti: “Non credo affatto all’ipotesi della violenza. Era come se Jimmy Bennet seguisse un copione”

Written by

Che Asia Argento abbia violentato Jimmy Bennet? “È una ipotesi a cui non credo affatto”, parola di Massimo Giletti. Il conduttore de Non è l’Arena, il talk della domenica de La 7, dopo aver intervistato il giovane attore che ha accusato l’attrice di molestie sessuali, si è fatto una sua idea sulla vicenda. “Credo di essere titolato a rispondere: oltre all’intervista che avete visto in tv, ho trascorso un paio d’ore da solo con lui. E ho captato un’apparente sincerità, quanto meno sulla sostanza della vicenda: è evidente che in quella camera d’albergo qualcosa è successo”, scrive il giornalista sul settimanale Oggi.
Però ha dei dubbi: “Per me è difficile pensare a un rapporto sessuale completo senza il coinvolgimento, una reazione ‘fisica’ di Bennett. Pensate poi alla foto che si sono scattati dopo il rapporto: Jimmy Bennett sembrava, più che sotto shock, in estasi, rilassato, sereno”, continua Giletti. “Il fatto poi che, prima di rispondere, Jimmy guardasse sempre negli occhi il suo a..

Ypsilon Black

Che Asia Argento abbia violentato Jimmy Bennet? “È una ipotesi a cui non credo affatto”, parola di Massimo Giletti. Il conduttore de Non è l’Arena, il talk della domenica de La 7, dopo aver intervistato il giovane attore che ha accusato l’attrice di molestie sessuali, si è fatto una sua idea sulla vicenda. “Credo di essere titolato a rispondere: oltre all’intervista che avete visto in tv, ho trascorso un paio d’ore da solo con lui. E ho captato un’apparente sincerità, quanto meno sulla sostanza della vicenda: è evidente che in quella camera d’albergo qualcosa è successo”, scrive il giornalista sul settimanale Oggi.

Però ha dei dubbi: “Per me è difficile pensare a un rapporto sessuale completo senza il coinvolgimento, una reazione ‘fisica’ di Bennett. Pensate poi alla foto che si sono scattati dopo il rapporto: Jimmy Bennett sembrava, più che sotto shock, in estasi, rilassato, sereno”, continua Giletti. “Il fatto poi che, prima di rispondere, Jimmy guardasse sempre negli occhi il suo avvocato, mi ha fatto dubitare della sua spontaneità: era come se Jimmy seguisse o ripassasse un copione. Ecco allora che quell’apparente limpidezza di cui parlavo all’inizio può nascondere un disegno ben preciso”. Quale? “Colpire un simbolo ‘fragile’ del movimento #MeToo. E si sa che la fragilità ti fa commettere sciocchezze, tipo pagare decine di migliaia di dollari in cambio di un silenzio che scaccia qualsiasi pericolo, macchia o noia”. Il giornalista brizzolato definisce poi Bennett “un ragazzo che si gioca le sue ultime carte”, mentre definisce l’avvocato Mark Jay Heller “abile, scaltro, forse cinico”. Quel che è certo è che domenica 30 settembre Giletti ospiterà la controparte, quell’Asia Argento al centro della discussione da settimane. L’appuntamento è molto atteso.

L'articolo Asia Argento, Massimo Giletti: “Non credo affatto all’ipotesi della violenza. Era come se Jimmy Bennet seguisse un copione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy