Ago 6, 2018
388 Views

Vetri rotti, infissi divelti e sedie distrutte: gli effetti della deflagrazione in autostrada a Bologna

Written by

L’esplosione dell’automezzo andato in fiamme sul raccordo tra la A1 e la A14 all’altezza di Borgo Panigale ha determinato lo squarcio e il crollo di una porzione della sede autostradale sul ponte che sovrasta la via Emilia. Intorno all’area dell’esplosione sono andati in fumo tutti i supporti di legno che costeggiano il ponte e fungono anche da barriere fonoassorbenti oltre che da strutture di protezione.
La deflagrazione ha fatto andare in frantumi le vetrate di una concessionaria auto Peugeot e Citroen e ha investito diversi mezzi parcheggiati di fronte alla struttura che sono state danneggiate. Inoltre ha fatto tremare anche diversi appartamenti e diverse case della zona. Diversi sono gli infissi divelti dei caseggiati che si affacciano proprio sulla Via Emilia.
L'articolo Vetri rotti, infissi divelti e sedie distrutte: gli effetti della deflagrazione in autostrada a Bologna proviene da Il Fatto Quotidiano.

L’esplosione dell’automezzo andato in fiamme sul raccordo tra la A1 e la A14 all’altezza di Borgo Panigale ha determinato lo squarcio e il crollo di una porzione della sede autostradale sul ponte che sovrasta la via Emilia. Intorno all’area dell’esplosione sono andati in fumo tutti i supporti di legno che costeggiano il ponte e fungono anche da barriere fonoassorbenti oltre che da strutture di protezione.
La deflagrazione ha fatto andare in frantumi le vetrate di una concessionaria auto Peugeot e Citroen e ha investito diversi mezzi parcheggiati di fronte alla struttura che sono state danneggiate. Inoltre ha fatto tremare anche diversi appartamenti e diverse case della zona. Diversi sono gli infissi divelti dei caseggiati che si affacciano proprio sulla Via Emilia.

L'articolo Vetri rotti, infissi divelti e sedie distrutte: gli effetti della deflagrazione in autostrada a Bologna proviene da Il Fatto Quotidiano.

Fonte articolo

Article Tags:
·
Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.