Ago 13, 2018
239 Views

Norvegia, ministro xenofobo in viaggio a Teheran con la compagna rifugiata iraniana: costretto alle dimissioni

Written by

Il ministro norvegese della Pesca Per Sandberg, populista di destra e difensore di politiche anti-immigrati dagli anni ’90, si è dimesso dopo aver rivelato la sua relazione con l’ex Miss Iran e rifugiata iraniana Bahareh Letnes. Sotto accusa non tanto la sua vita privata, ma il fatto che abbia viaggiato con la nuova compagna in Iran senza avvisare preventivamente, come previsto da regolamento, l’esecutivo e che durante un viaggio istituzionale in Cina abbia “usato il telefono del lavoro” per chiamate personali in Iran con il rischio, secondo i servizi segreti norvegesi di essere intercettato. A rivelarlo è stato il quotidiano Dagens Næringsliv.
Ministro della Pesca dal 2015 e deputato da oltre vent’anni, Sandberg si è sempre battuto contro l’apertura delle frontiere per i non europei e per l’espulsione degli immigrati in Norvegia. I giornali locali ricordano in particolare l’episodio in cui prese a pugni un immigrato che, trovatoselo davanti, l’aveva insultato: “Ricco, grasso, razzis..

Ypsilon Black

Il ministro norvegese della Pesca Per Sandberg, populista di destra e difensore di politiche anti-immigrati dagli anni ’90, si è dimesso dopo aver rivelato la sua relazione con l’ex Miss Iran e rifugiata iraniana Bahareh Letnes. Sotto accusa non tanto la sua vita privata, ma il fatto che abbia viaggiato con la nuova compagna in Iran senza avvisare preventivamente, come previsto da regolamento, l’esecutivo e che durante un viaggio istituzionale in Cina abbia “usato il telefono del lavoro” per chiamate personali in Iran con il rischio, secondo i servizi segreti norvegesi di essere intercettato. A rivelarlo è stato il quotidiano Dagens Næringsliv.

Ministro della Pesca dal 2015 e deputato da oltre vent’anni, Sandberg si è sempre battuto contro l’apertura delle frontiere per i non europei e per l’espulsione degli immigrati in Norvegia. I giornali locali ricordano in particolare l’episodio in cui prese a pugni un immigrato che, trovatoselo davanti, l’aveva insultato: “Ricco, grasso, razzista”. Tremila corone di multa. Ma tutto questo viene messo in secondo piano quando incontra lei, l’iraniana con l’asilo politico in Norvegia che gli ruba il cuore. Il ministro xenofobo appena divorziato, con tre figli, si innamora proprio di un’esponente di quella categoria di “musulmani stranieri scrocconi” che lui ha sempre combattuto.

The extraordinary Council of State is now ended. King Harald has accepted Per Sanbergs request to leave the government and accepted that Harald Nesvik becomes new minister of Fishery.

Photo: Oskar Aanmoen / @RoyalCentral pic.twitter.com/wH5stnWQhg

— Oskar Aanmoen 🇳🇴 (@OAanmoen) August 13, 2018

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.