Ago 25, 2018
342 Views
0 0

Il primo negozio Apple a Kyoto apre come centro comunitario per il Giappone

Written by

Quasi 15 anni dopo aver aperto il suo primo negozio al di fuori degli Stati Uniti, nel quartiere Ginza di Tokyo, Apple ha ribadito la sua passione per il Giappone con un negozio moderno per una città antica – Kyoto. Il negozio è posizionato come centro culturale per la regione, segnando una pietra miliare nel rinnovato investimento di Apple in Giappone.
La città Mentre Kyoto è significativamente più piccola della capitale moderna del Giappone, è considerata un centro per l’innovazione. Punteggiata da siti e monumenti storici, la città fonde arte e tecnologia in un modo che la rende una scelta naturale per Apple.
Dall’avvento dell’iPhone, diversi giochi di alto profilo sono stati sviluppati a Kyoto, recentemente curata da Apple in una storia di app. Dopo aver considerato la città per un periodo di tempo significativo, i rappresentanti di Apple hanno notato che l’espansione del retail spinga Kyoto ad essere ancora più innovativa.

Il negozio Ore prima dell’apertura alle 10 locali, i f..

Ypsilon Black

Quasi 15 anni dopo aver aperto il suo primo negozio al di fuori degli Stati Uniti, nel quartiere Ginza di Tokyo, Apple ha ribadito la sua passione per il Giappone con un negozio moderno per una città antica – Kyoto. Il negozio è posizionato come centro culturale per la regione, segnando una pietra miliare nel rinnovato investimento di Apple in Giappone.

La città

Mentre Kyoto è significativamente più piccola della capitale moderna del Giappone, è considerata un centro per l’innovazione. Punteggiata da siti e monumenti storici, la città fonde arte e tecnologia in un modo che la rende una scelta naturale per Apple.

Dall’avvento dell’iPhone, diversi giochi di alto profilo sono stati sviluppati a Kyoto, recentemente curata da Apple in una storia di app. Dopo aver considerato la città per un periodo di tempo significativo, i rappresentanti di Apple hanno notato che l’espansione del retail spinga Kyoto ad essere ancora più innovativa.

Il negozio

Ore prima dell’apertura alle 10 locali, i fan di Apple si sono messi in fila davanti al complesso del Kyoto Zero Gate, situato a Shijō Dori, una via commerciale centrale per i grandi magazzini Daimaru, tra gli altri. Mentre i riferimenti storici dell’architettura dell’edificio iniziano all’esterno con la stampa ceramica su grandi pannelli di vetro che coprono i piani superiori della torre, Apple ha attinto pesantemente dalla cultura tradizionale giapponese per progettare gli interni del negozio a tre piani, mantenendo comunque un’estetica che sarà immediatamente familiare a chiunque abbia visitato uno degli oltre 100 negozi modernizzati di Apple.

Poco oltre un angolo curvo di una vetrata che evoca una moderna reinterpretazione dei Nighthawks di Edward Hopper, porte altrettanto trasparenti si aprono al primo livello del negozio, avvolto su due lati da un vetro dal pavimento al soffitto. Secondo Apple, la sensazione aperta è progettata per sfumare i confini tra la strada trafficata e l’interno (idealmente) calmo.

Vicino al retro del negozio, il secondo video wall 6K giapponese, e il primo ad essere indipendente, fornisce uno sfondo per Today alle sessioni Apple. L’area del forum si apre su un balcone di secondo livello, al quale si accede principalmente da una scala in pietra con corrimano scolpito modellato su disegni simili al Steve Jobs Theatre e ai recenti negozi Regent Street e Orchard Road di Apple. Salendo le scale, i visitatori possono intravedere l’intonaco unico utilizzato su alcune delle pareti dell’edificio, creato e installato da artigiani locali. Nella parte superiore della scala, una barriera di vetro stratificato a tre strati che avvolge il balcone inizia con un bordo curvo che si abbina agli angoli arrotondati del corrimano.

Il secondo livello del negozio è dedicato principalmente allo spazio per la formazione e il supporto. Un tavolo a doppia lunghezza che copre quasi l’intera larghezza del pavimento è rivestito con sedili per i clienti in attesa di appuntamenti Genius Bar. Invece di una facciata trasparente come quella di sotto, Apple ha coperto due pareti con una cornice di legno intarsiata con carta traslucida. Gli assemblaggi sono noti tradizionalmente come divisori Shōji e consentono alla luce naturale dell’ambiente di filtrare. Apple ha utilizzato fogli di pietra sottili come rasoi per creare un effetto simile nel loro ultimo negozio da aprire a Macao.

Le tabelle aggiuntive al secondo livello sono riservate per le piccole sessioni Today di Apple e ai desktop Mac. L’accessorio visualizza la linea sul muro rimanente. Mentre la maggior parte dei clienti concluderà la sua visita al negozio qui, le imprese e gli ospiti speciali potranno avere l’opportunità di visitare la sala riunioni del terzo livello, un’area privata per riunioni. Il negozio di Kyoto è il primo in Giappone a presentare una sala riunioni, che è stata modellata sulla base delle sale conferenza di Apple Park. Tutti i negozi più importanti di Apple negli ultimi anni hanno caratterizzato uno spazio simile.

La gente

Secondo Apple, più di 100 dipendenti lavoreranno a Kyoto, una grande squadra per un negozio di dimensioni modeste. I membri del team non sono tutti locali in Giappone, alcuni arrivano da Amsterdam, Miami e New York. Collettivamente, parlano 12 lingue.

Una quantità significativa di tempo ed energia sarà utilizzata per supportare il programma Today at Apple progamming. A partire dal mese prossimo, una serie speciale di sessioni formative e creative inizierà nel negozio. Apple ha stretto una partnership con artisti, designer e artigiani giapponesi che “lavorano al limite tra moderno e tradizionale” per fornire contenuti unici attinenti alla cultura locale.

Un primo esempio delle nuove sessioni creative è iniziato con un workshop del designer grafico Ryu Mieno tenuto durante l’anteprima stampa del negozio. Mieno ha dimostrato l’arte delle lettere kanji e ha mostrato alcuni dei suoi progetti passati. I negozi Apple in tutto il Giappone organizzano anche sessioni di illustrazione in cui i partecipanti impareranno come creare i propri emblemi mon tradizionali usando un iPad Pro, Apple Pencil e l’app Procreate.

Immagine del teaser Apple 2018 e segnaletica di rinnovamento presso Apple Shibuya.

Il futuro

Mentre i residenti di Kyoto apprezzeranno il loro nuovo negozio molto tempo dopo il giorno di apertura al sole, Apple si sta preparando tranquillamente per il prossimo. Almeno un altro nuovo negozio è stato promesso per il Giappone entro la fine del 2018. L’espansione di Apple in Giappone è rapida e aggressiva, considerando che la società ha aperto solo sei nuovi punti vendita in tutto il mondo nei primi 8 mesi dell’anno.

Souvenir commemorativi di Kyoto, completi di scatola in rilievo.

Il primo nuovo negozio giapponese quest’anno è stato inaugurato ad aprile a Shinjuku, in sostituzione dell’ultimo negozio Apple Watch dedicato al mondo. Come a Kyoto, la sua apertura è stata promossa con immagini e segnaletica localmente rilevanti, una maglietta commemorativa e una spilla smaltata. Si prevede che Apple seguirà un modello simile per il suo terzo negozio.

I lavori di costruzione finali si stanno verificando anche ad Apple Shibuya, il primo negozio “classico” del Giappone a ricevere una ristrutturazione. Chiuso dal 25 novembre dell’anno scorso, una grande riapertura programmata per il 15 ° anniversario di Apple Ginza il 30 novembre potrebbe essere un ottima mossa.

Japan is a special place for me, and for Apple. Home to our first international store (Ginza), my first opening at Apple (Omotesando), and now we’re honored to kick off a major retail expansion with several new stores in the coming years. https://t.co/z6ySlEXN4s pic.twitter.com/XBaujwFxhu

— Angela Ahrendts (@AngelaAhrendts) March 22, 2018

Al di fuori degli Stati Uniti e della Cina, il Giappone sta diventando il mercato in più rapida crescita di Apple per i negozi in formato quadrato di città sotto la guida dell’SVP Angela Ahrendts. La strategia si è dimostrata popolare laddove è stata implementata, anche se la società deve affrontare la continua resistenza da parte degli organi di governo e dei cittadini interessati riguardo ai progetti in arrivo. Mentre la vecchia guardia dei rivenditori tradizionali perde rapidamente terreno per lo shopping online, Apple continua a evitare le pratiche di vendita comuni, invece di appoggiarsi all’esperienza del negozio. Più che gli stessi edifici, i team di Apple ora promuovono le opportunità disponibili per i clienti in negozio, dicendo che sono più entusiasti di ciò che le persone impareranno e creeranno. Apple Kyoto si unisce agli 8 negozi esistenti in Giappone come modello per il futuro.

Fonte articolo

Article Tags:
· · · ·
Article Categories:
Apple Mobile
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy