Ago 6, 2018
193 Views

Foggia, altri 5 braccianti stranieri morti in un incidente stradale. Ci sono feriti

Written by

Cinque persone, per l’Ansa tutti braccianti agricoli migranti, sono rimaste vittime di in un incidente stradale avvenuto sulla strada statale 16, nella località Ripalta, nel territorio di Lesina, nel Foggiano. Nello scontro sono rimaste ferite altre persone, il cui numero non è stato ancora reso noto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e molte ambulanze. Il violento impatto, secondo una prima ricostruzione, è avvenuto tra un tir e un furgone con targa bulgara carico di uomini di nazionalità africana che tornavano dal lavoro di raccolta dei pomodori nei campi.
Un altro incidente a meno di 48 ore fa lo scontro frontale sempre tra un furgone e un tir avvenuto ancora nel Foggiano, sulla strada provinciale 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri, in cui sono morti quattro braccianti e altri quattro sono gravemente feriti. Su questo incidente è in corso un’indagine per caporalato, per capire se sia avvenuto in un contesto di degrado delle condizioni di lav..

Ypsilon Black

Cinque persone, per l’Ansa tutti braccianti agricoli migranti, sono rimaste vittime di in un incidente stradale avvenuto sulla strada statale 16, nella località Ripalta, nel territorio di Lesina, nel Foggiano. Nello scontro sono rimaste ferite altre persone, il cui numero non è stato ancora reso noto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e molte ambulanze. Il violento impatto, secondo una prima ricostruzione, è avvenuto tra un tir e un furgone con targa bulgara carico di uomini di nazionalità africana che tornavano dal lavoro di raccolta dei pomodori nei campi.

Un altro incidente a meno di 48 ore fa lo scontro frontale sempre tra un furgone e un tir avvenuto ancora nel Foggiano, sulla strada provinciale 105 tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri, in cui sono morti quattro braccianti e altri quattro sono gravemente feriti. Su questo incidente è in corso un’indagine per caporalato, per capire se sia avvenuto in un contesto di degrado delle condizioni di lavoro, di sfruttamento, di marginalità sociale, di un sistema di trasporto dei lavoratori consegnato proprio nelle mani dei caporali.

Proprio per via di queste condizioni, centinaia di braccianti delle campagne del Foggiano si sono riuniti in assemblea con l’Unione Sindacale di Base domenica sera nell’ex ghetto di Rignano e hanno deciso di proclamare uno sciopero per l’intera giornata di mercoledì 8 agosto. Sarà la marcia dei berretti rossi, come “i cappellini che i quattro braccianti morti e i quattro feriti sabato indossavano nei campi per proteggersi dal sole mentre si spaccavano la schiena per raccogliere pomodori alla vergognosa paga di un euro al quintale”, si legge nel comunicato.

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.