Ago 7, 2018
225 Views

Europei atletica, Tortu vince la semifinale dei 100 metri. Alle 21.50 corre per una medaglia 40 anni dopo l’oro di Mennea

Written by

Filippo Tortu vince la sua semifinale e tiene viva la speranza di una medaglia italiana nei 100 metri ai campionati europei di atletica leggera di Berlino. Il 20enne delle Fiamme Gialle corre in 10″12 precedendo di due centesimi il britannico Chijindu Ujah. Complessivamente Tortu realizza il quinto tempo: il migliore è stato il francese Jimmy Vicaut in 9″97, seguito del britannico Zharnel Hughes, vincitore della propria batteria in 10”01. La finale è in programma alle 21.50.
Sono passati 40 anni dall’unica medaglia d’oro dell’Italia nei 100 metri agli Europei, conquistata a Praga da Pietro Mennea. Tortu, già in grado il 22 giugno scorso di battere il record italiano detenuto ancora dal velocista di Barletta e scendere sotto il muro dei 10 secondi, dovrà cercare di migliorare ancora il suo primato di 9.99 per sperare nel podio. Difficile eguagliare quell’oro di quattro decenni fa, ma già una medaglia sarebbe la prima in campo maschile dal 1982, quando fu Pierfrancesco Pavoni a cogliere..

Ypsilon Black

Filippo Tortu vince la sua semifinale e tiene viva la speranza di una medaglia italiana nei 100 metri ai campionati europei di atletica leggera di Berlino. Il 20enne delle Fiamme Gialle corre in 10″12 precedendo di due centesimi il britannico Chijindu Ujah. Complessivamente Tortu realizza il quinto tempo: il migliore è stato il francese Jimmy Vicaut in 9″97, seguito del britannico Zharnel Hughes, vincitore della propria batteria in 10”01. La finale è in programma alle 21.50.

Sono passati 40 anni dall’unica medaglia d’oro dell’Italia nei 100 metri agli Europei, conquistata a Praga da Pietro Mennea. Tortu, già in grado il 22 giugno scorso di battere il record italiano detenuto ancora dal velocista di Barletta e scendere sotto il muro dei 10 secondi, dovrà cercare di migliorare ancora il suo primato di 9.99 per sperare nel podio. Difficile eguagliare quell’oro di quattro decenni fa, ma già una medaglia sarebbe la prima in campo maschile dal 1982, quando fu Pierfrancesco Pavoni a cogliere l’argento ad Atene.

I due principali avversari di Tortu, Vicaut e Hughes, hanno primati personali già ampiamente sotto i 10 secondi. Il francese detiene il record europeo in 9.86, mentre il britannico il 9 giugno scorso ha corso in 9.91.

Fonte articolo

Article Categories:
PHM

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.