Giu 30, 2018
246 Views

Samsung Note 9 presenterà la nuova tecnologia ‘ISOCELL’ per competere con iPhone X

Written by

Le fotocamere degli smartphone si sono evolute in modo sostanziale nel corso degli anni, con Apple e molti OEM Android di fascia alta che hanno investito molto nello sviluppo di componenti avanzati, sensori e software volti a massimizzare la qualità dell’immagine.
Già a novembre, Apple ha rilasciato la sua tecnologia fotografica più ambiziosa, quando ha lanciato l’iPhone X con un sensore TrueDepth 3D per Animoji e la sicurezza biometrica Face ID, un sistema VCSEL estremamente avanzato e potenti funzionalità come Portrait Lighting.
Non c’è dubbio che Apple sia diventata famosa per aver offerto tecnologie fotografiche di alta qualità, anno dopo anno. Ma Apple non è l’unico produttore di smartphone a ritenere che le fotocamere siano tra i punti di vendita più convincenti del proprio dispositivo.
Samsung, nel suo stesso tentativo di eclissare iPhone X, ha in programma di incorporare una nuova e sofisticata tecnologia fotografica denominata “ISOCELL Plus” – promettendo di spingere la “te..

Ypsilon Black

Le fotocamere degli smartphone si sono evolute in modo sostanziale nel corso degli anni, con Apple e molti OEM Android di fascia alta che hanno investito molto nello sviluppo di componenti avanzati, sensori e software volti a massimizzare la qualità dell’immagine.

Già a novembre, Apple ha rilasciato la sua tecnologia fotografica più ambiziosa, quando ha lanciato l’iPhone X con un sensore TrueDepth 3D per Animoji e la sicurezza biometrica Face ID, un sistema VCSEL estremamente avanzato e potenti funzionalità come Portrait Lighting.

Non c’è dubbio che Apple sia diventata famosa per aver offerto tecnologie fotografiche di alta qualità, anno dopo anno. Ma Apple non è l’unico produttore di smartphone a ritenere che le fotocamere siano tra i punti di vendita più convincenti del proprio dispositivo.

Samsung, nel suo stesso tentativo di eclissare iPhone X, ha in programma di incorporare una nuova e sofisticata tecnologia fotografica denominata “ISOCELL Plus” – promettendo di spingere la “tecnologia di isolamento dei pixel” a un livello completamente nuovo – quando verrà lanciato sul suo prossimo Galaxy Note 9 fiore all’occhiello più avanti questa estate.

Riferendosi a se stesso come “un leader mondiale nella tecnologia dei semiconduttori avanzati”, Samsung ha presentato questa settimana la sua nuova tecnologia “ISOCELL Plus” al Mobile World Congress, a Shanghai, promettendo che i suoi sensori di immagini CMOS sarebbero in grado di catturare e trattenere “più luce, aumentando significativamente la sensibilità alla luce e la fedeltà dei colori “, ha affermato la società, aggiungendo che” i consumatori di smartphone possono ora aspettarsi foto ancora più precise e chiare in ambienti luminosi difficili “.

Come funziona?

Per catturare le migliori foto possibili, Apple spiega che i sensori di imaging CMOS devono essere in grado di conservare la maggior quantità possibile di luce, o fotoni, al fine di trasmettere le informazioni cromatiche più accurate al fotodiodo, osservando come Samsung ha affrontato efficacemente questo problema quando ha introdotto la tecnologia ISOCELL nel 2013.

ISOCELL, secondo Samsung, forma una “barriera fisica tra i pixel vicini” e, inoltre, è in grado di ridurre il crosstalk dei colori mentre amplia la “capacità del pozzo pieno” del sensore CMOS.

“Ciò consente a ciascun pixel di assorbire e trattenere più luce rispetto al tradizionale design del sensore di immagine retroilluminato (BSI) per una qualità dell’immagine superiore.”

Con ISOCELL Plus, Samsung ha utilizzato un’architettura pixel ancora più ottimizzata, consentendo all’azienda di spingere la “tecnologia di isolamento dei pixel” a livelli completamente nuovi.

“Nella struttura dei pixel esistente, le griglie metalliche si formano sui fotodiodi per ridurre l’interferenza tra i pixel, che può anche portare ad una perdita ottica in quanto i metalli tendono a riflettere e / o assorbire la luce in ingresso”, spiega l’azienda, aggiungendo che per ISOCELL Plus, Samsung “ha sostituito la barriera di metallo con un nuovo materiale innovativo sviluppato da Fujifilm, riducendo al minimo le perdite ottiche e il riflesso della luce”.

Oltre ai miglioramenti dell’illuminazione del 15%, ISOCELL Plus è ottimizzato per offrire un’elevata fedeltà del colore pur consentendo pixel più piccoli (0,8 micrometri) senza sacrificare le prestazioni.

Un rappresentante Samsung che ha parlato a margine di MWC Shanghai ha osservato che “Il nuovo ISOCELL Plus inizierà a essere prodotto in serie per l’adozione da parte dei nuovi smartphone previsti per il lancio nella seconda metà dell’anno”, suggerendo che l’imminente Galaxy Note della tecnologia coreana sudcoreana 9 fiore all’occhiello sarà il primo dei suoi ammiraglia emergenti ad adottare la nuova tecnologia.

Fonte articolo

Article Categories:
Apple Mobile

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.