Circosta Auto
Giu 13, 2018
163 Views
0 0

Ancona, sieropositivo da 11 anni ma aveva rapporti non protetti: arrestato

Written by

L’unico precedente giudiziario conociuto alle cronache in Italia è quello di Valentino Talluto, l’uomo condannato a 24 anni per lesioni aggravate, per aver contagiato 32 donne. Oggi un altro uomo, sieropositivo all’Hiv da 11 anni, è stato arrestato perché secondo gli inquirenti di Anacona aveva rapporti sessuali senza adottare alcuna precauzione.
L’indagine, condotta dalla Polizia di Stato di Ancona in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo, coordinata dalla Procura di Ancona, si è conclusa nelle ultime ore. L’arresto è stato eseguito dagli agenti della squadra Mobile. Ora si trova nel carcere di Ancona.
Potrebbero essere oltre 200 le donne potenziali vittime di contagio del virus Hiv per rapporti sessuali con l’uomo, un autotrasportatore di 36 anni, di Ancona, che viaggiava in tutta Italia per lavoro. L’uomo, che nega la malattia di cui è affetto da almeno 9 anni, è accusato di lesioni dolose gravissime. La polizia lancerà un appello per individuare le potenziali vittime,..

L’unico precedente giudiziario conociuto alle cronache in Italia è quello di Valentino Talluto, l’uomo condannato a 24 anni per lesioni aggravate, per aver contagiato 32 donne. Oggi un altro uomo, sieropositivo all’Hiv da 11 anni, è stato arrestato perché secondo gli inquirenti di Anacona aveva rapporti sessuali senza adottare alcuna precauzione.

L’indagine, condotta dalla Polizia di Stato di Ancona in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo, coordinata dalla Procura di Ancona, si è conclusa nelle ultime ore. L’arresto è stato eseguito dagli agenti della squadra Mobile. Ora si trova nel carcere di Ancona.

Potrebbero essere oltre 200 le donne potenziali vittime di contagio del virus Hiv per rapporti sessuali con l’uomo, un autotrasportatore di 36 anni, di Ancona, che viaggiava in tutta Italia per lavoro. L’uomo, che nega la malattia di cui è affetto da almeno 9 anni, è accusato di lesioni dolose gravissime. La polizia lancerà un appello per individuare le potenziali vittime, contattate da lui anche attraverso chat e social network.

Fonte articolo

Article Tags:
· ·
Article Categories:
PHM
×

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy