Posted in PHM

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 18 giugno: Nella bozza del provvedimento su cui si sta lavorando al ministero del Lavoro c’è l’idea di rendere “dipendenti” i fattorini legati alle app

Accoglienza Il lato B della Spagna “buona”. Via chi non ha diritto all’asilo Valencia – Ieri mattina sono approdate l’Aquarius e le altre due navi cariche di 630 persone. Ma i migranti economici non potranno restare
di Silvia D’Onghia Ma mi faccia il piacere di Marco Travaglio Cecchinato e cecchino. “#Cecchinato impressionante. Un quarto set da urlo, un quarto di finale che ricorderemo al #RolandGarros2018” (Matteo Renzi, senatore Pd, Twitter, 5.6). Poteva farcela, poi sono arrivati i complimenti di Renzi. Povero Cecchinato, participio passato. Prof e profeta. “Dal prof.#Conte alla Camera un intervento ‘imbarazzante’ per pochezza, genericità, banalità. Assenza di visione e […]
Limbo Niger Benvenuti al capolinea dei migranti-fantasma È nei centri di transito dell’Onu che finisce la fuga di chi non riesce a entrare in Libia. E i 500 militari italiani “allertati” un anno fa non sono mai arrivati
di Pierfrancesco Curzi Lavoro Ecco il piano Di Maio: diritti e contratto ai rider-schiavi I..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Macedonia, firmato lo storico accordo tra Atene e Skopje sul cambio del nome: violente proteste dei nazionalisti greci

Repubblica di Macedonia del Nord. È questo il compromesso raggiunto da Skopje e Atene sul nome che dovrà avere lo stato dell’ex Jugloslavia, divenuto indipendente nel 1991 con il nome di Macedonia. Una scelta, quella di utilizzare la denominazione di una storica regione della Grecia, che ha aperto una questione diplomatica risolta domenica, dopo anni di tensioni tra i due stati dei Balcani. Ma manca ancora l’ultimo tassello del percorso, la ratifica dei parlamenti nazionali e un referendum popolare in Macedonia, con il presidente conservatore macedone Gjorgie Ivanov che ha già detto di non voler firmare l’accordo.
In una cerimonia sul versante greco del Lago di Prespa, diviso a metà tra i due stati, i due ministri degli esteri, il macedone Nikola Dimitrov e il greco Nikos Kotzias, hanno firmato il documento dell’accordo sul cambio di nome. Oltre a loro anche i premier Zoran Zaev e Alexis Tsipras, il mediatore Onu Matthew Nimetz, l’Alto rappresentante Ue Federica Mogherini e il commiss..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

SIDERNO – a 10 Anni dalla tragedia del 15 Giugno 2008 (FotoGallery e Video)

Immagini e Video di Enzo Lacopo © 2018
SIDERNO – a 10 anni dalla tragedia del 15 Giugno 2008. In memoria di Albalucia, Federica e Alessio.
Le immagini, la cerimonia e gli interventi.

VIDEO

Continua a leggere...
Posted in PHM

Vacanze: Gallipoli, l’Ibiza salentina tra storia, folklore, antichi fasti. E spiagge alla moda.

Verso sera, ma non c’è un’ora precisa perché dipende un po’ da com’è andata, i pescherecci tornano dal mare e se ti capita di trovarti lì sulla grande piazza intitolata ad Aldo Moro, che è uno degli attracchi di Gallipoli, puoi perfino comprare il pesce, i gamberi, o quel che questo mare ha regalato, direttamente dai pescatori. D’accordo, succede quasi dappertutto nei posti di mare, turisti e gente del posto attratti come gabbiani sui moli all’arrivo delle barche, i primi che sbirciano i locali per capire se si fanno differenze sul prezzo, i locali che vorrebbero solo loro avere questo privilegio, dall’altra parte pescatori un po’ scontrosi dopo le ore di fatica in mare. E si torna a casa con il pesce più fresco del mondo. Scene già viste. Ma qui è la scenografia che è particolare. E affascinante.
I pescherecci sono attraccati all’inglese con le fiancate che scricchiolano sul bordo della banchina appena mossi dalle onde su questo piccolo specchio di mare, che si chiama Seno del Canne..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Rider, bozza decreto di dignità: “Lavoro subordinato e divieto di paga a cottimo”

Prestatori di “lavoro subordinato” cui andrà pagata anche una “indennità mensile di disponibilità” e in proporzione gli istituti di malattia, ferie e maternità in linea con le norme sul lavoro intermittente. Lo prevede una prima bozza – visionata dall’agenzia Ansa – del decreto cosiddetto “di dignità” che disciplinerà il lavoro “tramite piattaforme digitali, applicazioni, algoritmi”, compresi i “lavoratori addetti alla consegna di pasti a domicilio”, cioè i rider. Il provvedimento introduce anche il “divieto di retribuzione a cottimo“.
Tra le altre cose lo strumento legislativo su cui sta lavorando il ministero guidato dal vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio prevede un “trattamento economico minimo, proporzionato alla quantità e qualità del lavoro prestato” e comunque in linea con i minimi previsti dai contratti collettivi applicabili alle varie tipologie di attività della gig economy (che non prevede prestazioni lavorative continuative ma “on demanda”) o quelli “del settore o ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Mondiali Russia 2018, la Germania cade all’esordio: un ottimo Messico batte 1-0 i campioni in carica

È caduto il primo mostro sacro dei mondiali di Russia, ed è quello che fa più rumore. Se già il pareggio dell’Argentina con l’Islanda e le difficoltà della Francia con l’Australia avevano dati i primi segnali di una competizione imprevedibile, la sconfitta dei campioni in carica della Germania è la conferma di un inizio di torneo veramente a sorpresa. Muller e compagni cedono il passo a un ottimo Messico, che ha messo a segno il gol vittoria con Hirving Lozano al 35esimo del primo tempo, dopo una frazione giocata sempre alla pari dei tedeschi, se non sopra.
La reazione della Germania è stata veemente nel secondo tempo, con i tedeschi che in alcuni tratti di gara hanno chiuso nella propria metà campo i messicani. La squadra di Osorio però si è difesa sempre con grande ordine e non ha mai rinunciato a giocare, portando a casa con merito i primi tre punti del Mondiale, inaspettati alla vigilia. Per tedeschi si complica già il passaggio del turno in un girone tutto sommato facile, con la ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Rider, Foodora: “Col decreto del governo costretti a lasciare Italia”. Di Maio: “Nessuno demonizza, ma no ai ricatti”

Il governo si prepara al confronto con le aziende che usano i rider. Sperando che non diventi uno scontro frontale, come invece ha fatto capire per esempio l’amministratore delegato di Foodora Italia, Gianluca Cocco, che al Corriere della Sera ha detto che se fossero vere le anticipazioni del cosiddetto decreto dignità, si dovrebbe concludere “che il nuovo governo ha un solo obiettivo: fare in modo che le piattaforme digitali lascino l’Italia“. La risposta nel giro di poche ore arriva dal ministro del Lavoro Luigi Di Maio che rassicura Foodora che “nessuno vuole demonizzare” quelle attività, ma avverte che “non si accettano ricatti: i nostri giovani prima di tutto” perché sente “il dovere di tutelare i ragazzi che lavorano in questo settore: i riders oggi sono il simbolo di una generazione abbandonata dallo Stato”. Lunedì pomeriggio Di Maio inconterà i rappresentanti delle aziende: Deliveroo, JustEat, Glovo, Domino’s e anche Foodora. Nel frattempo incassa l’appoggio incondizionato di M..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Noemi Carrozza, accertamenti sul luogo dell’incidente. La madre: “Morta per colpa della strada dissestata”

“È morta per colpa delle radici. Un paio di testimoni l’hanno vista sbandare dopo aver preso le radici della Colombo”: parole della mamma di Noemi Carrozza, la 21enne stella del nuoto sincronizzato che ha perso la vita ieri in un incidente in motorino a Ostia. “Ha perso il controllo della moto ed è finita contro l’albero – ha detto ancora la madre al Messaggero – Andava piano, mi hanno detto che non superava i 60 km/h“. La donna si riferisce all’asfalto che in alcuni tratti di via Cristoforo Colombo e rialzato per via delle radici degli alberi. E si indaga per capire quali siano state le cause che hanno portato la giovane a finire fuori strada: le due ipotesi al vaglio degli inquirenti sono un malore o proprio il manto stradale dissestato.
L'articolo Noemi Carrozza, accertamenti sul luogo dell’incidente. La madre: “Morta per colpa della strada dissestata” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

Radio e Torno, giugno 1978: punk, post-punk e new wave.

E’ in ascolto un’altra puntata di Radio e Torno, il podcast “realizzato nel 1978 e pensato per essere trasmesso 40 anni dopo“. Episodio dedicato agli album punk, post punk e new wave pubblicati nel giugno del 1978: tra questi ci sono i lavori firmati Dead Boys, Lurkers, Boomtown Rats e Magazine. Chiude la puntata una rara promo version di DIY di Peter Gabriel.
Tutte le puntate di Radio e Torno sono su Mixcloud. C’è anche una pagina dedicata su Facebook.
17 giugno 2018 di Alessandro Pogliani

Continua a leggere...
Posted in PHM

Aquarius, lo sbarco al porto di Valencia tra canti e balli. Le storie: “Nell’inferno della Libia ho sperato di morire”

“Mi chiedo perché l’Italia ci ha respinto. Ci deve essere una ragione. Qualsiasi cosa accada, c’è sempre una ragione. Ma Dio ha un piano migliore per noi. L’Italia ci ha respinto ma Dio non lo farà mai”. Nel pensiero di questo migrante c’è tutta l’odissea dei 629 soccorsi dalla Aquarius che domenica mattina hanno raggiunto il porto di Valencia, dopo aver passato nove giorni in mare. Una giornata iniziata con il sollievo a bordo della nave alla vista della costa spagnola e terminata con canti e balli sul molo, dopo lo sbarco delle tre imbarcazioni che hanno effettuato il viaggio, dalle acque al largo della Libia attraverso tutto il Mediterraneo.
🔴 UPDATE Lo sbarco delle 106 persone a bordo della #Aquarius nel porto di #Valencia è terminato.
Dopo otto giorni in mare i naufraghi e i nostri team di salutano cantando: «This is for Aquarius, this is for SOS, this is for MSF!».#TogetherForRescue#HumanityAtSea pic.twitter.com/Hp0yiefEyY
— SOS MEDITERRANEE ITA (@SOSMedItalia) 17 giugno 2018
..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Milano, il cinema? Sui tetti della città: tra film cult e vista mozzafiato

Tutto inizia con un ascensore panoramico, nascosto dietro il portone di un antico cortile milanese. Poi uno stretto corridoio, dei ripidi scalini e infine il cielo. E tutta Milano. Il Cinema Bianchini è così, senza le code in biglietteria né i lunghi corridoi bui e neppure le poltrone rosse in sala. Al loro posto ci sono passerelle di metallo sospese sopra i tetti della Galleria Vittorio Emanuele, piccole palafitte con gli schermi dove proiettano i film e una vista mozzafiato sullo skyline cittadino. Le immagini sul grande schermo si mescolano con lo sfondo della città, Audry Hepburn in Vacanze Romane è al contempo al Colosseo e tra le guglie del Duomo, lei e Gregory Peck in Vespa volano sui tetti di Milano e fanno sognare ad occhi aperti il pubblico.
Un’esperienza a 360 gradi, in un mondo che non si immagina neanche, perfetto per evadere dalla routine nelle calde serate estive. Ci sono i grandi classici della storia del cinema, come A qualcuno piace caldo, Fino all’ultimo respiro, La..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Migranti, “hotspot Ue in Africa”: Moavero lancia la proposta italiana. Che ha molti sponsor in Europa

Hotspot gestiti dall’Europa nei Paesi di origine e di transito, quindi in Africa, con l’obiettivo di limitare il traffico di esseri umani. E’ questa la proposta forte che il governo italiano presenterà al vertice Ue di fine giugno. Lo ha detto il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi e lo ha ribadito anche Matteo Salvini. L’idea è accolto tiepidamente a Bruxelles ma piace a molte cancellerie del Vecchio Continente: lo testimonia la sintonia registrata a Parigi tra Giuseppe Conte ed Emmanuel Macron, ma anche le parole del cancelliere austriaco Sebastian Kurz o del ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer.
La proposta italiana, spiega Moavero in un’intervista al Corriere della Sera, prevede “di agire quanto più possibile nei Paesi d’origine e di transito, nel rispetto dei diritti umani e per contrastare questo orribile traffico di persone. Significa, per i richiedenti asilo, poter fare tutte le verifiche prima che si mettano in viaggio”. “Non mi piace il termine hotspot – cont..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Insegnamento in carcere, per perdere il posto basta il tempo di una gita

Estate in arrivo, si chiudono i giochi. In una stessa giornata si può assaporare il meglio e il peggio dell’insegnamento in carcere. La mattina c’è la “gita di fine anno”; il pullman blu della polizia penitenziaria parte dalla Casa di reclusione di Rebibbia al gran completo, con la direzione, l’area educativa, il comandante e, a riempire le ultime file come da tradizione, gli studenti. Solo che questi non hanno chitarre per cantare vecchie canzoni: sono adulti, detenuti.

In programma i Mercati Traianei che, come scopriamo, erano il centro della vita amministrativa e giudiziaria dello Stato, altro che botteghe e mercati. In una sala dei piani alti con vista mozzafiato sui Fori imperiali, il Colosseo, il Campidoglio, la Colonna, cioè quanto di meglio l’umanità ha saputo costruire e lasciarci, i saluti di rito: il direttore Stefano Ricca, le autorità, il garante regionale dei diritti dei detenuti Stefano Anastasia, l’associazione Zètema del Comune di Roma che, con Monica de Martiis, org..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

LOCRI Rebus nuova giunta per il sindaco Calabrese, che conferma Anna Sofia

di Gianluca Albanese
LOCRI – «L’assessore Anna Sofia manterrà le deleghe alla Cultura e alla Pubblica Istruzione». L’annuncio è del sindaco di Locri Giovanni Calabrese, intervenuto ieri sera a margine di un concerto degli alunni della scuola media “Maresca” che ha avuto luogo a palazzo della Cultura.
Domani potrebbe essere nota la composizione del resto dell’esecutivo che, a differenza di quanto appariva nei giorni immediatamente successivi alle elezioni, potrebbe subire alcune variazioni.
E se, oltre alla già citata Sofia (nella foto), dovrebbero restare in giunta sia il vice sindaco uscente Raffaele Sainato che l’assessore agli Spettacoli Giuseppe Fontana, gli altri posti potrebbero subire delle variazioni. Sia Enzo Panetta che Miki Maio, infatti, sono dati in pole per l’ingresso in giunta, così come Domenica Bumbaca. Uno di loro verrebbe sacrificato, senza dimenticare la disponibilità data da Piero Leone a mettere a frutto la propria esperienza in campo amministrativo, mentre l’..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

LOCRI L’appello di una lettrice: «Cerchiamo Demetra, una cagnetta debilitata. Anime Randagie è pronta ad accoglierla»

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO (foto d’archivio)
Buongiorno, scrivo per segnalare quello che sta succedendo nel comune di Locri ad alcuni volontari che si stanno prodigando per catturare una povera cagnolina e portarla in sicurezza. Il cane è stato avvistato e segnalato all’associazione Anime Randagie di Bovalino, sono giorni che i volontari stanno cercando di prendere Demetra (è stata così chiamata da Angela Aguì, presidentessa dell’associazione), la cagnetta è sofferente e debilitata ma ancora fugge appena viene avvistata, probabilmente perché ha imparato nel tempo che ‘umani’ significa botte e dolore! Oggi dopo l’ennesima ricerca, avvistamento e fuga del cane è stato chiesto l’aiuto delle autorità nella persona del sindaco, in considerazione del fatto pare che nessun privato cittadino sia interessato a dare una mano! Il sindaco è stato contattato tramite social e tramite social risponde che stanno intervenendo e che sanno del problema ma nonostante sia stato dato il numero telefonico per..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Riso asiatico, grano canadese e accordo Ceta: il niet di Salvini. E senza il sì dell’Italia il trattato rischia di saltare

No all’arrivo in Italia delle imbarcazioni che portano il riso dall’Asia, Cambogia e Myanmar in primis. Azioni simili contro il grano che arriva dal Canada. Critiche all’accordo Ceta tra Unione Europea e Canada che, a questo punto, rischierebbe di saltare se l’Italia decidesse di non ratificarlo. È quanto dichiarato da Matteo Salvini in un’intervista al Corriere della Sera, dopo averlo anticipato due giorni fa al villaggio Coldiretti di Torino: “Non distinguo tra barcone e barcone: è giusto dire no al traffico di esseri umani e sono pronto anche a dire no a qualche nave che ci porta riso e cibo contraffatti”.
LA GUERRA AL RISO CAMBOGIANO – Si tratta di tre temi molto delicati, che si intersecano tra loro e che potrebbero avere degli sviluppi anche sul piano europeo. Partiamo dal riso asiatico. A marzo scorso la Commissione europea ha annunciato l’apertura di un’inchiesta su volumi e prezzi delle importazioni di riso da Cambogia e Myanmar. La decisione è stata pubblicata sulla Gazzetta..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Mondiali Russia 2018: Serbia-Costa Rica 1-0. Decide una punizione di Kolarov, brilla il talento di Milinkovic-Savic

È una pennellata su calcio di punizione di Aleksandar Kolarov a decidere il match tra Serbia e Costa Rica. In una partita in cui il tanto talento dei balcanici ha fatto fatica a concretizzare la quantità di gioco prodotta, il terzino della Roma ha trovato il gol vittoria al 56esimo, trasformando un calcio piazzato con un sinistro a giro su cui non è arrivato il numero uno del Real Madrid Keylor Navas.
Decisamente sottotono Adem Ljajic, mentre Sergej Milinkovic-Savic, al centro di trattative di mercato e in possibile partenza dalla Lazio, si conferma il faro della Serbia. Il centrocampista ha illuminato la manovra della sua nazionale e incantato i 45mila della Samara Arena con piroette, rovesciate e tocchi di pura classe. La Serbia supera così il primo ostacolo del suo percorso mondiale, rischiando qualcosa nel finale ma anche con tante occasioni sprecate nel corso dei 90 minuti, e ora attende il risultato di Brasile-Svizzera, le altre due squadre che compongono il gruppo E.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Migranti, Renzi: “Salvini ha fatto il bullo con 629 rifugiati. Ue? Diciamo che chi non accoglie come Orban, non avrà fondi”

“Salvini ha fatto il bullo con 629 rifugiati, dei poveri disgraziati. Ma non cambia nulla, è una colossale operazione di successo dal punto di vista mediatico: tanto di cappello, Salvini è stato come un bravissimo regista che ha fatto uno spot”. A dirlo è l’ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd Matteo Renzi in un’intervista a In Mezz’Ora, su Rai3. Secondo Renzi “in Unione Europea non cambia nulla e anzi l’Italia è più isolata. Si può essere d’accordo sull’aiutarli a casa loro, sull’investire in cooperazione internazionale ma non puoi farlo sulla pelle di 629 persone. Un milione di like non vale una vita“. Insomma “quello dell’Aquarius è solo uno spot. Se dobbiamo stare attenti ai numeri siamo sinceri: per 629 persone lasciate in mare, si tratta di un numero infinitesimo più basso di quelli che sono arrivati da noi”. Piuttosto, per l’ex presidente, “diciamo a Orban che se non accolgono i migranti smettono di avere i fondi europei. Ma Salvini non lo fa, perché è alleato con..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Migranti, Boldrini contro Salvini: “Si accanisce perché non è all’altezza della sfida. Promesse che non può mantenere”

“Questo accanimento di Salvini verso i migranti nasconde le promesse che non può realizzare. Per rimpatriare gli immigrati irregolari ci vogliono accordi con i Paesi d’origine, non si possono ri-mandare in un non luogo. Si tratta di un accanimento disumano. Salvini è non professionale, non all’altezza della sfida”, così Laura Boldrini ex presidente della Camera intervistata questo pomeriggio a Milano.
L'articolo Migranti, Boldrini contro Salvini: “Si accanisce perché non è all’altezza della sfida. Promesse che non può mantenere” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Lucca, bocciati in 10 nella classe dei bulli all’Itc Carrara. Insultarono il prof di italiano e pubblicarono il video in rete

Solo 8 studenti promossi a giugno e 10 bocciati su 26 nella classe dell’Itc ‘Carrara’ di Lucca dove il prof di italiano fu fatto oggetto di offese riprese in video circolati sul web. Lo riporta oggi La Nazione dove si precisa che tre dei sei bulli indagati dalla procura minorile di Firenze se la sono cavata col 6 in condotta e con l’essere rimandati a settembre in varie materie. Gli altri tre indagati invece furono ‘bocciati’ direttamente quando la vicenda diventò di dominio pubblico, forse ripeteranno l’anno oppure lasceranno la scuola.
Lo scrutinio di fine anno scolastico ha messo in evidenza la criticità dell’intera classe, dove ci sono stati solo 8 promossi a giugno, 8 rimandati e ben 10 bocciati, fra cui, appunto, i tre bulli verso cui il consiglio d’istituto prese la sua decisione inappellabile.
Il preside Cesare Lazzari ora parla di “amarezza” e di peggioramento nel corso dell’anno scolastico di tutta la classe, e riconosce ai tre ‘bulli’ adesso rimandati – ma già sospesi dall..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Russia 2018, le palle di Putin / A Mosca impazziscono i taxi. E pure i prezzi dei menù

A proposito di sicurezza ai Mondiali. C’è un filmato ormai virale, l’ho postato stanotte anch’io su Facebook. Siamo a Mosca, sabato pomeriggio. La videocamera riprende un tratto della centralissima via Iliynka, vicino alla Piazza Rossa, non lontano dal Gostiny park. È un senso unico, trafficato. C’è un gruppo di turisti messicani, fanno shopping. Tre auto incolonnate rallentano, si fermano. All’improvviso, una quarta vettura, un taxi giallo della compagnia Yandex.Taxi (la società ha rimpallato ogni responsabilità alla flotta di taxi NexT), sterza bruscamente, piomba sul marciapiede, falcia i pedoni, si schianta su un palo.
La folla, inferocita, si avventa sull’auto. L’autista riesce a divincolarsi, schizza fuori dall’abitacolo, sguscia come un anguilla tra la gente che lo vorrebbe linciare. Corre come Usain Bolt, inseguito da tutti. Uno cerca di sgambettarlo, senza riuscirci. Il tassista si dilegua. Più tardi la polizia russa comunicherà di averlo arrestato: è un kirghizo di 28 anni. ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Amalia “Milly” Gualteroni, morta la giornalista e scrittrice: caduta accidentale dal quinto piano

Amalia Gualteroni, giornalista e scrittrice, è morta a Sondrio all’età di 61 anni. La donna, conosciuta come Milly, è precipitata dal quinto piano di un palazzo mentre stava pulendo i vetri. La Polizia di Stato ha aperto le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente ma secondo i primi rilievi sembra che la scrittrice abbia perso l’equilibrio mentre era impegnata nel lavoro di pulizia. Il corpo di Amalia è stato trovato senza vita da un inquilino del palazzo. Collaboratrice di Vogue Italia e Cosmopolitan, è suo il libro “Strappata all’abisso: dagli psicofarmaci alla fede”.
L'articolo Amalia “Milly” Gualteroni, morta la giornalista e scrittrice: caduta accidentale dal quinto piano proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Iraq, Angelina Jolie si commuove tra le rovine di Mosul: “Mai vista una devastazione simile”

In Iraq come Inviata Speciale UNHCR, Angelina Jolie visita Mosul e alla vista delle rovine: “Mai vista devastazione simile. Questa gente ha perso tutto. Hanno pochissimo sostegno e stanno ricostruendo le macerie a mani nude”
L'articolo Iraq, Angelina Jolie si commuove tra le rovine di Mosul: “Mai vista una devastazione simile” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Germania, Merkel aspetta Conte e lavora a un vertice speciale sui migranti per risolvere i guai con il ministro Seehofer

Lunedì il premier Giuseppe Conte volerà a Berlino per incontrare Angela Merkel. Troverà un ambiente teso, con la cancelliera impegnata a risolvere i contrasti con il suo ministro dell’Interno, il leader della Csu bavarese Horst Seehofer. Sarà infatti una giornata decisiva per la crisi di governo tedesca, come scrive la Bild am Sonntag: il ministro ha intenzione di varare il suo masterplan sull’immigrazione che Merkel ha bloccato.
Per la cancelliera è una partita cruciale. Per questo cercherà un’intesa con Conte per presentarsi forte al Consiglio Ue in programma il 28 e il 29 giugno. Anzi, sempre secondo la Bild, Merkel sta lavorando per organizzare un summit speciale sui migranti con i paesi particolarmente esposti agli arrivi, come Italia, Grecia e Austria. L’obiettivo è arrivare ad avere in mano un accordo da portare a Bruxelles e contrastare la diplomazia parallela che lo stesso Seehofer ha portato avanti parlando sia con Matteo Salvini che con il cancelliere austriaco Sebastian Ku..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Caterina Balivo, dopo l’addio a Detto Fatto le prime indiscrezioni su cosa farà la conduttrice

Caterina Balivo ha appena salutato il pubblico di Detto Fatto e arrivano le prime indiscrezioni sul programma che la mora conduttrice si prepara a guidare su RaiUno. Dopo sei anni a RaiDue, la conduttrice torna infatti alla rete ammiraglia, come lei stessa ha annunciato qualche giorno fa in un post su Instagram. E da TvBlog arrivano i primi particolari: il programma dovrebbe chiamarsi Vieni da me e l’ora di messa in onda dovrebbe essere dalle 14 alle 16. Il modello è quello dell’Ellen Show, guidato dalla maestosa e inimitabile Ellen DeGeneres e che è ormai un vero cult, non solo negli Stati Uniti. Sembra che l’obiettivo della Balivo sia quello di invitare personaggi famosi ma anche gente comune. Dopo di lei in palinsesto ci sarà La Vita in Diretta con Francesca Fialdini e Tiberio Timperi al posto di Marco Liorni (che ci aspettiamo di vedere presto in un nuovo programma).
Sei anni fa, dopo due anni di stop dalla tv, il direttore Angelo Teodoli mi propose di portare per la prima volta s..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Migranti, in Niger lo straniero è ancora un dio

“Mon étranger c’est mon Dieu” (“Il mio straniero è il mio Dio”). Lo affermava come un’evidenza un nigerino non pentito e la tradizione del suo popolo lo raccomanda senza ambiguità: Dio è uno straniero oppure lo straniero è lui stesso un dio. Non sapevano della via della seta cinese o delle vicende dell’Aquarius sulla via della Spagna. Seduto come un patriarca su una sedia di ferro il vecchio Lawali non aveva dubbi in proposito.
Lo straniero, il suo straniero, è il suo Dio. Un’ovvietà per la quale non c’è bisogno di spiegazione. Chissà che cosa si nasconde dietro uno straniero. Un messia, un razziatore oppure un campione di calcio. Desta timore e ammirazione, proprio come un dio preso alla sprovvista e senza documenti. Uno straniero divino che potrebbe piantare in asso il cielo da un momento all’altro e poi sparire nel mare o nella sabbia del deserto. Proprio dove il Sahel e il Sahara inventano insieme frontiere mobili che creano un Paese chiamato di cognome Utopia.
C’è poi una signor..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Milano, senegalese ucciso in strada con dieci colpi di pistola a Corsico. La moglie: “Insulti razzisti durante un litigio”

Ucciso in mezza alla strada con dieci colpi di pistola, sei alla testa e quattro al petto, esplosi a distanza ravvicinata. L’omicidio del senegalese Assane Diallo, 54 anni, trovato morto nella tarda serata di sabato in via delle Querce a Corsico, nel Milanese, ha tutte le caratteristiche di un’esecuzione. Gli investigatori al momento non escludono nessuna ipotesi e tra queste anche la pista di un crimine a sfondo razziale, dopo che la moglie ha riferito ai carabinieri di una lite tra il marito e un’altra persona che avrebbe rivolto all’uomo insulti razzisti.
A dare l’allarme, intorno alle 23, sono stati alcune persone che hanno sentito il rumore dei colpi d’arma da fuoco. Le indagini riguardano anche l’attività di buttafuori in alcuni locali del senegalese, che era addetto alla sicurezza anche nei supermercati. Diallo, sposato e con una figlia di 11 anni, aveva dei piccoli precedenti penali risalenti a oltre 20 anni fa per utilizzo di denaro falso e per una patente contraffatta.
“Se ..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Aquarius, Salvini: “Grazie alla Spagna, ma spero ne accolga altri 66mila. Ama il prossimo tuo? Sì, nel mio condominio”

“Ringrazio il governo spagnolo ma mi auguro che ne accolga altri 66.000. E spero arrivino anche i portoghesi, i maltesi e gli altri…”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, segretario della Lega, parlando della vicenda Aquarius in un comizio elettorale in vista dei ballottaggi a Seregno (Monza e Brianza). “Il governo italiano – aggiunge Salvini – promuoverà interventi di sviluppo in Africa, per arginare l’immigrazione verso l’Europa“. Il vicepremier non ha aggiunto dettagli, spiegando però di voler “senza armi, col sorriso e con le leggi, costruire strade e scuole in Africa per permettere ai loro figli di crescere nelle loro civiltà e ai nostri di crescere tranquilli”. “Ci stiamo lavorando“, ha risposto Salvini ai giornalisti. “Stiamo lavorando – precisa – su come spendere meglio in Africa quei soldi, che finora sono arrivati non agli africani ma ai governi. Lavoreremo per coinvolgere anche soggetti privati per andare direttamente su quei territori parlando anche coi go..

Continua a leggere...
Posted in Lentelocale

RIACE L’appello di Sisì Napoli (Jimuel) a sostegno dei progetti di accoglienza dei rifugiati

R. & P.
La situazione gestionale per le seicento Persone rifugiate, ospiti della Comunità di Riace, è giunta ad un punto critico.
Da due anni la Prefettura di Reggio Calabria nega il supporto economico a quella Comunità per le Persone migranti che la stessa Prefettura ed il Ministero degli Interni hanno inviato d’ufficio a Riace, in occasione di sbarchi e di emergenze umanitarie.
Il Sindaco di Riace non si è mai opposto, ed ha anzi dato ampia disponibilità ad accogliere Persone che andavano collocate in emergenza.
Quando Comuni come quello di Milano davano disponibilità per venti (20) Persone, la disponibilità a Riace era di duecento (200). Nel mentre c’erano Comuni dove si facevano le barricate contro l’arrivo di una decina di mamme e dei loro bambini, a Riace se ne accoglievano centinaia.
Queste operazioni di collocamento in emergenza di Persone, vengono definite burocraticamente sotto la sigla CAS ( Centri di Accoglienza Straordinaria).
In condizioni di emergenza sono sempre tr..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Mondiali Russia 2018, Paola Ferrari: “Balalaika? Programma maschilista, umilia l’immagine delle donne”

“Il Mondiale gestito da Mediaset? Non posso nascondermi dietro a un dito, sono critica e mi riferisco solo ai contenuti, non alle persone coinvolte. Mi occupo e commento i Mondiali dall’82 per la Rai, dunque ho guardato con grande curiosità questo Mondiale trasmesso da un’altra emittente. Ero curiosa di guardarmelo da normale spettatrice. Ma sono rimasta basita”. Chi parla è Paola Ferrari, una delle giornaliste sportive più conosciute della televisione italiana: i suoi tweet “contro” la gestione dell’attuale campionato mondiale di calcio da parte del Biscione hanno fatto rumore. Ora chiarisce la sua posizione con ilfattoquotidiano.it.
“Balalaika (il post-partita di Canale 5 condotto da Ilary Blasi e Nicola Savino con la Gialappa’s Band, ndr) è tutto tranne che una trasmissione sui Mondiali di calcio. Una scelta editoriale legittima, per carità, ma non si è vista un’immagine di calcio, non un approfondimento sulle prodezze di Cristiano Ronaldo, non un accenno alle altre partite, non un..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Migranti, l’eurodeputata Schlein (Possibile) contro Salvini: “Metodi vigliacchi. Lui assente quando si discutevano le riforme”

“La battaglia sulla migrazione si fa sui tavoli dove si sta provando a cambiare il sistema di Dublino, non certo in modo vigliacco sulla pelle dei migranti come ha fatto la Lega”. Al “Forum Internazionale sulla riforma del sistema asilo in Europa” di Bardonecchia, l’eurodeputata di Possibile Elly Schlein punta il dito contro il partito di Matteo Salvini accusandolo di essere stato assente quando si decidevano le riforme in tema di migrazione. “Bisogna cambiare i sistema – aggiunge Lorenzo Trucco, presidente di Asgi – le frontiere stanno diventando degli spazi dove i diritti dei migranti vengono violati sia in mare, come dimostra il caso Aquarius, sia in terra come accade a Ventimiglia e Bardonecchia”
L'articolo Migranti, l’eurodeputata Schlein (Possibile) contro Salvini: “Metodi vigliacchi. Lui assente quando si discutevano le riforme” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Stadio della Roma, cosa rischia il M5s con il caso Lanzalone

di Marco Gigante
Quasi non fa notizia che un esponente del Partito Democratico o di Forza Italia risulti coinvolto in un’indagine della magistratura. Per anni, le vicende giudiziarie dei due partiti hanno fatto da protagoniste assolute sulla scena politica italiana, producendo una sempre crescente disaffezione dei cittadini nei loro riguardi. Lo scalpore suscitato, negli ultimi giorni, dall’arresto dell’imprenditore Luca Parnasi e del super consulente della giunta capitolina Luca Lanzalone, sembra però costituire un’eccezione a tale sentimento, in quanto a essere coinvolti nell’indagine sullo stadio romano non sono soltanto gli esponenti delle forze politiche tradizionali (con l’aggiunta di LeU) ma anche uomini che si trovano in rapporti stretti con il M5s e che da anni collaborano insieme in diverse attività politiche.
L’aggravante per i pentastellati, rispetto agli altri partiti, consiste in particolare in due aspetti: il primo riguarda, come si è detto, l’incrinatura dell’immagine..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Rider, Foodora: “Impossibile assumere tutti. Pronti a tutele, ma con il decreto di Di Maio saremo costretti a lasciare Italia”

“Se fossero vere le anticipazioni del decreto dignità che il ministro Di Maio ha fornito alle delegazioni di rider incontrate, dovrei concludere che il nuovo governo ha un solo obiettivo: fare in modo che le piattaforme digitali lascino l’Italia”. Gianluca Cocco, amministratore delegato di Foodora Italia, una dei big del settore del food delivery finito nel mirino del ministro del Lavoro, prefigura uno scenario di fuga dal paese con il piano ipotizzato da Di Maio per aumentare i diritti dei rider: “Quella che filtra è una demonizzazione della tecnologia che ha dell’incredibile, quasi medievale e in contraddizione con lo spirito modernista del Movimento 5 Stelle“, dice Cocco intervistato dal Corriere della Sera.
Secondo Cocco, il piano lanciato dal ministro del Lavoro “ingessa la flessibilità, parte dal riconoscimento dell’attività dei rider come lavoro subordinato. Così gli operatori saranno costretti ad assumere tutti i collaboratori, chiuderanno i battenti e trionferà il sommerso“. ..

Continua a leggere...
Posted in Apple Mobile

iOS 11.4 sta causando problemi di batteria

Gli utenti Apple stanno attualmente riscontrando problemi importanti con l’aggiornamento del software iOS 11.4, i rapporti hanno specificamente notato che il nuovo aggiornamento ha avuto un effetto negativo sulla durata della batteria.
Secondo i rapporti, l’aggiornamento del software sta causando il drenaggio delle batterie più velocemente del normale, il 25% più veloce in alcuni casi.
“Il mio iPhone 6 funzionava perfettamente fino a quando non ho aggiornato iOS 11.4 e da quando l’ho fatto la mia batteria si sta scaricando rapidamente anche senza di me”, ha detto un utente anonimo nel thread di discussione di Apple.
Il problema dell’aggiornamento del software di due settimane fa sembra interessare tutti i dispositivi Apple, dai dispositivi più vecchi ai più nuovi. Molti utenti ipotizzano che la funzione di aggiornamento delle app in background potrebbe essere la causa del drenaggio della batteria, mentre altri suggeriscono che il passaggio dalla rete a 5GHz a 2.4Ghz potrebbe effetti..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Larissa Iapichino salta lunghissimo: 6.38 ai campionati italiani allievi. E sugli spalti mamma Fiona May reagisce così

Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Allievi di Rieti, 53esima edizione, la scena è tutta per Larissa Iapichino. La lunghista figlia d’arte, sotto gli occhi di mamma Fiona May e Gianni Iapichino, pizzica il grande salto all’ultimo respiro della gara del lungo, con il titolo italiano già in tasca. La 15enne dell’Atletica Firenze Marathon atterra a 6,38 (+0.7) e diventa anche all’aperto la migliore allieva azzurra al primo anno di categoria (precedente 6,29 di Anastassia Angioi del 2011) e la quarta under 18 di sempre.
L'articolo Larissa Iapichino salta lunghissimo: 6.38 ai campionati italiani allievi. E sugli spalti mamma Fiona May reagisce così proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...
Posted in PHM

Mondiali Russia 2018 / Matrioska – Elogio di Giorgia Rossi, la risposta di Mediaset a Cristiano Ronaldo

Da Mosca a Kaliningrad, il torneo russo visto dall’Italia che resta a casa. Tante storie nella storia: paradossi, tele-visioni, stranezze e cinismi assortiti. Perché chi non c’è ha sempre torto, ma può divertirsi lo stesso senza prendersi troppo sul serio.
Non vedere l’ora che le partite finiscano. Chi se ne frega delle interviste ai calciatori a fine match. Via anche il commentino tecnico a spalti semivuoti. Veloci per cortesia anche con gli spot pubblicitari. Perché al centro di Russia 2018 ci sono gli occhi di Giorgia. Quando un tacco dodici sovrasta quarantaquattro scarpini coi tacchetti. La storia di Giorgia Rossi, conduttrice di tutti gli inserti in studio tra una partita e l’altra dei Mondiali Mediaset, va oltre ogni parità di genere. Lei gli uomini che le stanno attorno li sovrasta. Siano essi goleador di fama o mediani di sfondamento, difensori dediti al fallo o allenatori guru. Parola che dà, parola che toglie (con garbo). Collegamento che viene, collegamento che va (tanto i..

Continua a leggere...
Posted in PHM

MotoGp Catalogna, vince ancora Lorenzo. Poi Marquez e Rossi, cade Dovizioso

Jorge Lorenzo ha capito come guidare la Ducati dopo aver firmato per la Honda. Il maiorchino in Catalogna si prende la seconda vittoria consecutiva, dopo il Mugello, sempre con il suo stile: cercare la testa della corsa fin da subito e poi ritmo martellante per evitare la bagarre finale. Infatti la gara sul circuito di Montmelò, per quel che riguarda le prime posizioni, regala poche emozioni. L’unico brivido è la caduta di Andrea Dovizioso che assicura a Marc Marquez la tranquillità del secondo posto e permette a Valentino Rossi di conquistare ancora il podio.
Le due Ducati e Marquez scappano fin dai primi giri, con lo spagnolo leader del Mondiale che prova a stare davanti ma deve arrendersi al suo futuro compagno di squadra. Con la sua Yamaha parsa ancora non all’altezza, Rossi prova a tenere il ritmo, ma quando capisce che non ce n’è preferisce salvare le gomme e difendersi da un possibile ritorno di chi gli sta dietro. Lorenzo è indiavolato: per seguire il suo ritmo Dovizioso incap..

Continua a leggere...
Posted in Mia Martini

Mia Martini: disponibile in doppio vinile Il concerto dell’artista scomparsa ventitre anni fa

Mia Martini: disponibile in doppio vinile Il concerto dell’artista scomparsa ventitre anni fa Ci sono Artisti la cui luce non si spegne mai, anzi è…

Continua a leggere...
Posted in PHM

Bonus Diesel, il governo valuta lo stop agli incentivi: in un solo colpo guerra allo smog e 5 miliardi in più per la flat tax

Il ministero dell’Ambiente ha messo nel mirino il bonus diesel, per riuscire in un colpo solo a coprire parte dei costi della flat tax e cominciare la guerra allo smog cara al M5s. Il gasolio gode infatti di uno sconto fiscale rispetto alla benzina: ecco perché il prezzo alla pompa è inferiore. Riallineare le due accise porterebbe in cassa 5 miliardi di euro l’anno. E servirebbe anche a rispettare l’obiettivo della “progressiva riduzione dell’utilizzo di autoveicoli con motori alimentati a diesel e benzina”, inserita nel contratto di governo tra Cinquestelle e Lega, oltre ovviamente ad aiutare l’esordio della flat tax annunciato dal viceministro all’economia Massimo Garavaglia già ad agosto per le piccole imprese.
Il testo guida dell’esecutivo gialloverde parla esplicitamente di “strumenti finanziari per favorire l’acquisto di un nuovo veicolo ibrido ed elettrico“, ma anche dell’eliminazione delle accise che renderebbe i carburanti più convenienti. Il piano messo a punto dal ministero..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Kanye West, chi è davvero il rapper di Chicago? Nel suo “Ye” prova a raccontarlo

Un narcisista, un innovatore, un cazzone, un genio. Chi è davvero Kanye West? È la domanda che ci siamo fatti un po’ tutti in questi anni ascoltando la sua musica. Una domanda che è tornata attuale il 1 giugno quando è uscito il suo nuovo disco, Ye. Un progetto particolare composto da sette tracce per una durata di appena 23 minuti. Gli ultimi due anni sono stati difficili, se non drammatici per il rapper di Chicago. Prima l’annuncio in pompa magna di una sua possibile candidatura alle prossime elezioni del 2020, poi un esaurimento nervoso con tanto di ricovero in ospedale e infine la depressione. Senza dimenticare ovviamente il suo rapporto di amicizia e stima con Trump, gli istinti suicidi, il problema con gli psicofarmaci e alcune dichiarazioni discutibili sulla schiavitù che gli hanno causato un harakiri mediatico.
In Ye è come se Kanye si inginocchiasse davanti all’ascoltatore raccontandogli tutto quello che ha combinato nel corso della sua vita. “I hate being bi-polar. It’s awes..

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

Si è conclusa la 25ma edizione del Sònar di Barcellona

Si è conclusa sabato 16 giugno la venticinquesima edizione del Sònar, l’annuale festival dedicato a musica elettronica, live media e arte multimediale che si svolge a Barcellona, in Spagna.
Quest’anno la rassegna ha fatto registrare numeri da record, con 126.000 persone radunate che hanno rappresentato la più alta affluenza nella storia della manifestazione. Sui 10 palchi (6 per il Sònar by Day e 4 per il Sònar by Night) della kermesse si sono alternati 150 artisti e più di 500 tra speaker ed espositori, che hanno presentato ben 230 tra progetti e attività. Tra gli artisti, si sono esibiti nomi di primissimo livello, dai Gorillaz (a fine articolo il video della loro esibizione) a Thom Yorke passando per Rosalìa, DESPACIO, LCD Soundsystem, Laurent Garnier, Niño de Elche e moltissimi altri (tra i quali anche il nostro Liberato).
Sul sito del festival sono disponibili alcuni estratti video delle performance in HD e una galleria delle migliori foto (visibili previa registrazione). La pro..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Benessere equo e sostenibile, cosa ci dice l’ultima indagine Istat

Fonte grafici: Istat, Rilevazione sulle Forze di lavoro L’indagine Istat che riporta il sistema di indicatori del Benessere equo e sostenibile, valutati sulle 110 province e città metropolitane italiane, restituisce l’immagine di un Paese in cui si vanno moltiplicando i divari che l’attraversano, persino superando, in alcuni casi, la tradizionale distinzione tra Sud e Centro–Nord. Oltre alla geografia dei divari tipici della cosiddetta questione meridionale si vanno articolando, in modo non omogeneo, nuove differenze in tutto il Paese, anche entro le macroaree tipicamente più ricche.
Nondimeno, restano in piedi le drammatiche differenze strutturali di sempre. Occorre – qui lo ripeto da anni – investire su settori nei quali si è fortemente depotenziata l’attenzione, come la scuola, l’università e la ricerca. Bisogna attutire gli effetti del federalismo sulle Regioni del Sud, per compensarne gli effetti. Soprattutto in ambiti come la sanità, dove il dato della mobilità ospedaliera suona..

Continua a leggere...
Posted in PHM

VisualMusic, creare presentazioni tridimensionali durante un’esibizione musicale? E’ facile: ecco come si fa

Arriva dalla Spagna, ma con due partner italianissimi, l’innovazione tecnologica che mira a semplificare e livellare, dal basso verso l’alto, il mercato dell’intrattenimento legato soprattutto alla musica elettronica sperimentale, quello delle notti folli di Berlino, Londra o Ibiza, della creatività che diventa business. Se oggi sono solo i grandi colossi dell’entrainment gli unici a potersi permettere i costi esorbitanti delle faroniche performance audiovisive, indispensabili per giocare sulla magia sinergica tra deejay set e arti visive, da domani anche le piccole medie imprese (che rappresentano l’85% nel settore dell’industria creativa) potrebbero riuscire a competere, in un mercato sempre più globale, con le grandi produzioni internazionali. Dal momento che progettare, sviluppare e produrre certe presentazioni video è considerato un costo spesso insostenibile sia in termini di tempo che di budget. Obbligando le imprese a farsi carico non solo di video artisti in grado di creare co..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Calcio, Frosinone in Serie A ma il Palermo annuncia ricorso. Lo spareggio: 2 a 0, tra palloni tirati in campo e invasione

Palloni lanciati in campo, un rigore non dato, poi assegnato, infine tolto, e l’invasione dei tifosi prima del triplice fischio. Nella finale di ritorno dei playoff di Serie B il Frosinone allo Stirpe batte il Palermo 2-0, ribalta la sconfitta per 2-1 subita all’andata e conquista la promozione in Serie A. Almeno per ora, perché i rosanero hanno annunciato ricorso subito dopo: “Abbiamo incaricato i nostri legali di fare ricorso e di supportarlo con tutte le prove”, ha affermato il patron Maurizio Zamparini.
Non è ancora chiaro per cosa i siciliani faranno ricorso. Zamparini nella sua dichiarazione ha fatto cenno all’episodio del calcio di rigore. E’ il 18′ quando Coronado viene atterrato da Brighenti: l’arbitro La Penna prima decide per la punizione, poi concede il tiro dal dischetto su indicazione del guardalinee, infine cambia di nuovo idea e conferma il calcio da fermo dal limite. “Credo l’arbitro abbia cambiato la decisione sul rigore perché assediato e intimidito da tutta la squa..

Continua a leggere...
Posted in PHM

The Billionaire Boys Club, Kevin Spacey torna al cinema (ma i grandi siti web statunitensi non ne parlano)

Kevin Spacey torna al cinema. No, non in sala a vedere un film da spettatore. Magari con gli occhiali scuri e l’impermeabile per non farsi riconoscere e linciare dalla folla. Bensì come interprete di The Billionaire Boys Club. Film diretto da James Cox (bello il suo Wonderland – Massacro a Hollywood del 2003) che uscirà nelle sale statunitensi il 17 agosto 2018 (in Russia il 19 luglio). Complice un trailer in cui Spacey appare con barbetta e toupée nella parte di tal Ron Levine e online si ricomincia timidamente a parlare di un presunto fine embargo nelle produzioni hollywoodiane rispetto alla presenza del 58enne protagonista de I soliti sospetti.
Spiace contraddire molti avventati titoloni ma la damnatio memoriae per Spacey è tutt’altro che sospesa. Non che il film di Cox sia un capolavoro della cinematografia mondiale, ma i grandi siti web del cinema americano (Variety e Hollywood Reporter) nemmeno hanno fatto cenno dell’uscita del film, figuriamoci del fatto che vi reciti Spacey. A..

Continua a leggere...
Posted in PHM

6|5, il primo romanzo sulla crisi dei mercati raccontata da chi l’ha inventata. Che non è un umano

La crisi dei mercati finanziari raccontata da chi l’ha inventata. Che non è un broker e non è nemmeno un capitalista senza scrupoli. Anzi non è nemmeno un uomo: è solo un algoritmo. È l’idea che ha avuto Alexandre Laumonier, esperto di high frequency trading e intelligenze artificiali. Il suo blog Sniper in Mahwah è tra i siti di riferimento negli studi sui flussi economici attuali. Sarà per questo motivo che Leumonier ha scritto 6|5, la Rivolta delle macchine, appena tradotto in italiano da Linda Valle per la collana Not – diretta da Corrado Melluso e Valerio Mattioli – della casa editrice Nero.
Se da una parte film e romanzi ci hanno abituato alla figura romantica del broker, lo spregiudicato agente in giacca e cravatta protagonista di classici come Wall Street, dall’altra la realtà è diversa: le borse sono state automatizzate, e gli scambi avvengono in una dimensione più simile a un film di fantascienza. Insomma le affollate platee dove le transazioni avvenivano tra le urla e in te..

Continua a leggere...
Posted in RockolDischi

Matthew S – FIRST

FIRST Matthew S INRI (DIGITALE)
Voto Rockol: 3.5 / 5 di Marco Jeannin
“First” è il disco d’esordio di un artista tutt'altro che esordiente. Matthew S, vicentino, di lavoro fa il producer, è docente di produzione in Ableton e Dj presso l’Istituto Musicale Veneto di Thiene e al PantaRhei di Vicenza, e, dulcis in fundo, sound designer. Un EP sulle spalle, datato 2006, e una serie infinita di progetti e collaborazioni (tra cui Maneki Neko, Inside e il remix Tokai di Anti Anti). Dopo essere diventato “Artist Ambassador” per il Brand Arturia, brand di livello mondiale per la realizzazione di software e hardware per la musica, Matthew entra in studio per dare forma al suo primo album, manco a dirlo battezzato “First” e pubblicato proprio in questi giorni per INRI. Sei i pezzi in scaletta anticipati dal singolo “Touch”, brano impreziosito dal featuring di Leiner Riflessi (ex Dear Jack) alla voce, più due ottimi remix del di “Disco ball”, firmati da Amparø e lovewithme e una bonus track..

Continua a leggere...
Posted in PHM

Piero Ciampi, un concerto-omaggio per ricordare il lato oscuro della poesia

“T’ho amato sempre, non t’ho amato mai”, citazione di un brano di Fabrizio De André cui ricorre quest’anno il ventennale dalla sua scomparsa, è lo slogan di quest’anno di Villa Ada – Roma incontra il mondo, manifestazione che si svolge sulle rive del laghetto di Villa Ada dal 15 giugno al 10 agosto.
Tanti gli eventi in programma, per un’edizione che si preannuncia legata al passato ma attenta anche alle tendenze del momento e che darà spazio sia a cantautori e artisti già affermati che alla musica rap e trap. Tra gli appuntamenti da non perdere segnaliamo il concerto-tributo di Paolo Zanardi, cantautore pugliese e personaggio atipico nel mondo della canzone d’autore italiana, in onore di Piero Ciampi. Due epoche diverse a confronto per due artisti diversi ma molto simili nella lucidità di raccontare una vita spesso amara. Ed entrambi esploratori del lato oscuro della poesia, posizionati spesso e volentieri tra le zone più remote della memoria, in quella schiera di artisti cui il dest..

Continua a leggere...
Posted in Sentireascoltare

Beyoncé e Jay-Z sono The Carters. Tutti i dettagli sul nuovo album “Everything Is Love “e il video di “APESHIT”

Everything Is Love è l’album collaborativo a nome The Carters che in realtà nasconde la coppia Jay-Z e Beyoncé, pubblicato a sorpresa via Tidal il 16 giugno 2018. Il disco, composto da nove tracce, viene anticipato dal singolo/video APESHIT (con il feat. di Migos e Pharrell), che potete ascoltare/vedere nella nostra sezione dedicata.
Di seguito, la copertina dell’album. Se avete un profilo su Tidal, potete ascoltare Everything Is Love in streaming integrale.

17 giugno 2018 di Fabrizio Zampighi

Continua a leggere...
Posted in PHM

A otto anni suona come il batterista dei Led Zeppelin: l’Imperdibile e tenera versione di ‘Good times bad times’

Yoyoka Soma ha solo otto anni, è una bambina giapponese con la passione per la musica, in particolare per la batteria e la suona benissimo. Un video postato su twitter la mostra divertita e appassionata mentre esegue alla perfezione “Good times bad times” dei Led Zeppelin dimostrando tecnica e orecchio
L'articolo A otto anni suona come il batterista dei Led Zeppelin: l’Imperdibile e tenera versione di ‘Good times bad times’ proviene da Il Fatto Quotidiano.

Continua a leggere...