Mag 29, 2018
257 Views

Governo, la linea di Mattarella: “Le mie idee personali non possono prevalere sulla Costituzione”

Written by

Circa sette mesi fa il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato al Quirinale alcune scolaresche. Il Capo dello Stato ha risposto alle domande degli studenti e, in particolare, nel video, a quella di un ragazzo che gli chiede come si comporta quando gli capita di firmare atti che non gli piacciono. “Ho il dovere di firmare decreti del governo, provvedimenti e leggi del Parlamento, anche se non li condivido. Devo accantonare le mie convinzioni personali perché devo rispettare ciò che dice la Costituzione, e cioè che la scelta delle leggi spetta al Parlamento, e la scelta dei decreti che guidano l’amministrazione dello Stato al governo”. Il Presidente ha poi aggiunto: “C’è un caso in cui devo non firmare: quando arrivano leggi o atti amministrativi che contrastano palesemente con la Costituzione”.
L'articolo Governo, la linea di Mattarella: “Le mie idee personali non possono prevalere sulla Costituzione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Circa sette mesi fa il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato al Quirinale alcune scolaresche. Il Capo dello Stato ha risposto alle domande degli studenti e, in particolare, nel video, a quella di un ragazzo che gli chiede come si comporta quando gli capita di firmare atti che non gli piacciono. “Ho il dovere di firmare decreti del governo, provvedimenti e leggi del Parlamento, anche se non li condivido. Devo accantonare le mie convinzioni personali perché devo rispettare ciò che dice la Costituzione, e cioè che la scelta delle leggi spetta al Parlamento, e la scelta dei decreti che guidano l’amministrazione dello Stato al governo”. Il Presidente ha poi aggiunto: “C’è un caso in cui devo non firmare: quando arrivano leggi o atti amministrativi che contrastano palesemente con la Costituzione”.

L'articolo Governo, la linea di Mattarella: “Le mie idee personali non possono prevalere sulla Costituzione” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Fonte articolo

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy